/ Sanità

Sanità | 02 giugno 2021, 08:28

Open Days Valentino "sold out": i posti vanno a ruba alle prime luci dell'alba

A cinque minuti dall'apertura, alle 7:05, era già impossibile prenotarsi: tante richieste in mattinata o apertura anticipata il martedì notte? In tanti si sono prenotati già ieri

Open Days Valentino "sold out": i posti vanno a ruba alle prime luci dell'alba

E' corsa al vaccino. Si spiega così l'entusiasmo con cui è stata accolta l'iniziativa "Open Days Valentino" lanciata dalla Regione Piemonte: a pochi minuti dall'apertura delle prenotazioni infatti, i posti si sono subito esauriti. Sold out.

L'iniziativa era rivolta a tutte le fasce d'età e garantiva la possibilità di vaccinarsi "last minute" il 4,5 e 6 giugno al Valentino, previa prenotazione. Chi si è collegato alle 7:05, appena cinque minuti dopo l'apertura ufficiale, ha visto comparire la scritta "Siamo spiacenti, i posti disponibili sono esauriti per questa settimana. Verranno comunicate nuove iniziative". 

Un vero successo dunque, dietro il quale però potrebbe nascondersi anche un errore informatico: in molti sono già riusciti a prenotarsi nella serata del 1° giugno, probabilmente per un errore del sistema che ha anticipato di qualche ora la possibilità di prenotazione. Dopo una "finestra" durata circa mezz'ora, comunque, sul sito è di nuovo comparsa la scritta che rimanda l'inizio delle prenotazioni alle 7 del 2 giugno. Prenotazioni mai partite, di fatto.

La corsa al vaccino, soprattutto tra i giovani, testimonia quanta voglia ci sia da parte dei piemontesi più giovani di proteggersi contro il Covid e tornare alla vita "normale". Chi ha seguito le tempistiche dedicate, con le preadesioni a partire dal 28 maggio, si ritrova infatti ad attendere a lungo: la convocazione per la prima dose è infatti fissata a tutti per inizio agosto (in Lombardia si partirà dalla prossima settimana) o addirittura non è mai arrivata.

Ecco perché iniziative come l'Open Days Valentino o la Open Night hanno inevitabilmente generato entusiasmo. Un entusiasmo durato cinque minuti questa mattina e mezz'ora ieri sera. Gli esclusi dovranno ritentare nei prossimi giorni.

Andrea Parisotto

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium