/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 07 giugno 2021, 19:39

Le scuole primarie e dell'infanzia scendono in piazza per dire no ai tagli di organico: “Restituite tutti i posti”

Presidio di protesta, oggi pomeriggio, davanti alla sede della Prefettura di Torino. Insegnanti e genitori hanno inviato un appello al Ministero dell'Istruzione e all'Ufficio Scolastico Regionale

protesta contro i tagli alla scuola

Le scuole primarie e dell'infanzia scendono in piazza per dire no ai tagli di organico: “Restituite tutti i posti”

Restituite tutti i posti”: con questo slogan, le scuole primarie e dell'infanzia degli Istituti Comprensivi AleramoGemelliFrassati-Gozzano e Parri-Vian di Torino sono scesi in piazza per dire no ai tagli di organico. Il presidio di protesta è andato in scena nel pomeriggio di oggi, lunedì 7 giugno, davanti alla sede della Prefettura in piazza Castello.

Appello al Ministero dell'Istruzione e all'Ufficio Scolastico Regionale

Insegnanti e genitori hanno presentato anche un appello al Ministero dell'Istruzione e all'Ufficio Scolastico Regionale; una delegazione dei manifestanti è poi stata ricevuta in Prefettura: “Chiediamo – dichiara Monica Grilli, insegnante dell'IC Aleramo - la restituzione dei 100 posti di scuola primaria e dell’infanzia tagliati in organico di diritto nella Provincia di Torino. Abbiamo parlato con la capogabinetto, la quale ha raccolto la nostra richiesta di ripristino impegnandosi di trasmettere una relazione al Ministero dell'Istruzione, degli Interni e dell'Economia. Noi continueremo a rilanciare l’iniziativa, raccogliendo firme e chiedendo di essere ricevuti in delegazione presso l’USR Piemonte e il Miur”.

Eloquente, a proposito, è il caso della scuola dove la stessa Grilli è docente. Il rischio da evitare è quello delle 'classi pollaio' e degli 'orari spezzatino': “A fronte – prosegue - di una futura classe prima in più con la presenza di 6 alunni certificati gravi, sono stati tagliati due posti dall'organico di diritto: questo ricadrà sui tempi pieni storici delle periferie, situazione ancora più inaccettabile in un momento come questo in cui il Governo dichiara di voler mettere la scuola al centro e di voler ridurre il numero di allievi per classe. Le risorse, inoltre, grazie al Pnrr ci sono ed è quindi fondamentale la salvaguardia della scuola primaria, la scuola di base”.

Il caso dell'Istituto Comprensivo Padre Gemelli

Una situazione simile è quella vissuta dall'IC Padre Gemelli di corso Lombardia, dove a parità di classi sono state assegnate due cattedre in meno: “Siamo convinti – emerge dal Consiglio d'Istituto – che questa scelta impatterà negativamente sull'attività didattica, soprattutto in un territorio di periferia con un'alta incidenza di studenti stranieri: questa decisione, inopportuna e intempestiva anche in considerazione della situazione pandemica, avrà ripercussioni gravi dal punto di vista scolastico, didattico e sociale determinando l'impossibilità di mantenere il tempo pieno”.

Viste le premesse, la richiesta – con mozione approvata all'unanimità - è quella di un reintegro dei posti tagliati: “Chiediamo - proseguono – la riassegnazione delle due cattedre, anche tenendo conto di quanto affermato a livello ministeriale dal 'Patto per la scuola al centro del Paese', dove si specifica l'intenzione di operare, in coerenza con le previsioni del PNRR, per la riduzione del numero di alunni per classe e per istituzioni scolastiche, alla luce dell’andamento demografico della popolazione, finalizzando le risorse per migliorare il servizio e favorire la diffusione del tempo pieno”.

Mercoledì manifestazione contro il Decreto “Sostegni Bis”

Per mercoledì 9 giugno, nel frattempo, i sindacati hanno indetto una manifestazione della scuola contro il Decreto “Sostegni Bis”. L'appuntamento è fissato per le ore 17.30 davanti al Palazzo della Regione, in piazza Castello.

Marco Berton

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium