/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 giugno 2021, 15:15

Amazon, un'installazione nel centro di Torino per sostenere Save the children e festeggiare le pmi

Sono più di 900 le piccole e medie imprese piemontesi che vendono sul portale. L'iniziativa si terrà in via Buozzi all'angolo con via Roma

stabilimento Amazon

Amazon organizza un'installazione in via Buozzi, nel centro di Torino

Da sabato 19 giugno a martedì 22, nel centro di Torino, Amazon dedicherà una installazione alle piccole e medie imprese piemontesi, con l’obiettivo di far conoscere alcuni esempi dell’eccellenza che contraddistingue il nostro Paese e in rappresentanza delle oltre 2500 aziende che vendono i propri prodotti nella vetrina dedicata al Made in Italy di Amazon.it.

L’installazione ricorda un’aiuola scenografica con piante e fiori, un’oasi verde integrata con l’area pedonale cittadina, in cui alcuni schermi dedicati raccontano la storia di piccole aziende, dal Piemonte alla Puglia. L’iniziativa raggiunge in questi giorni anche le piazze di Milano, Firenze, Napoli e Bari e permette ai clienti Amazon di conoscere e supportare le realtà imprenditoriali del territorio.

Attraverso la vetrina dedicata amazon.it/pmi, i clienti Amazon possono scegliere prodotti di piccoli laboratori artigiani, aziende a guida femminile, a conduzione familiare e molte altre realtà tutte da scoprire. Durante questo Prime Day e per tutto il resto del 2021, Amazon investirà più di 100 milioni di dollari per sostenere il successo delle piccole medie imprese che vendono su Amazon, incluse attività promozionali per incoraggiare i clienti ad acquistare i loro prodotti, come l’iniziativa “Spendi 10€, ricevi 10€”. Prime Day offre alle aziende l'opportunità di mostrare i propri prodotti a milioni di clienti Prime in tutto il mondo alla ricerca di grandi offerte.

Il Piemonte su Amazon.it

Sono più di 900 le PMI piemontesi che vendono su Amazon e che beneficeranno delle iniziative legate al Prime Day. Tra queste, un’impresa che valorizza la ricchezza agricola del Piemonte, l’Azienda Agricola Mariangela Prunotto. Con sede ad Alba, nel cuore delle Langhe, da anni ha incorporato criteri di sostenibilità nella produzione di prodotti di pregio, adottando metodi di agricoltura biologica e sostenibile. Rimanendo in ambito green, c’è Vitaminact, azienda a conduzione familiare che, grazie a tecnologie all’avanguardia e ricercatori italiani di primo livello, studia e produce integratori a base di estratti naturali al 100%. Lovedoormat e Wine Gift Baskets sono invece accomunate dall’essere due aziende interamente a guida femminile: Simona Maria Bandiera è la designer dietro Lovedoormat e da quasi 10 anni disegna e realizza con sapiente maestria artigianale complementi d’arredo (anche personalizzati) e oggetti unici; Wine Gift Basket, guidata da Federica Scanderebech e Iose Tina Sberna, realizza cesti regalo per tutte le occasioni, esportando nel mondo le nostre eccellenze enogastronomiche, a partire dai vini piemontesi.

L’impegno verso la sostenibilità e la comunità

L’installazione rappresenta il connubio tra due obiettivi cari ad Amazon: la crescita economica del Paese e la sostenibilità. Per questo, negli schermi dell’installazione sarà possibile anche scoprire gli ultimi progetti introdotti in Italia da Amazon in termini di mobilità sostenibile, economia circolare ed energia rinnovabile, oltre che alcuni consigli per i clienti su come fare scelte d’acquisto sostenibili su Amazon.it. Queste iniziative rientrano nel Climate Pledge, l’impegno co-fondato da Amazon e Global Optimism nel 2019, che oggi racchiude oltre 100 aziende firmatarie, con l’obiettivo comune di raggiungere zero emissioni nette di CO2 in tutte le proprie attività entro il 2040, dieci anni prima di quanto stabilito dall’Accordo di Parigi.

Riscriviamo il Futuro di Save the Children

In Italia esiste una grave emergenza che riguarda i bambini e le bambine. Durante la pandemia di Covid sono stati invisibili, sfocati agli occhi di chi si deve occupare di loro. Nell’ultimo anno, in Italia, i bambini in povertà assoluta - sono diventati 1 milione e 346mila. La chiusura o l’apertura a singhiozzo delle scuole ha contribuito ad aumentare la povertà educativa e la dispersione scolastica, lasciando molti bambini indietro. Senza gli strumenti per accedere alle lezioni, senza le competenze digitali per poterlo fare, senza aiuti, potrebbero interrompere gli studi per sempre. Dall’inizio della pandemia, Save the Children, in tutta Italia, ha raggiunto e sostenuto 160mila bambine, bambini, adolescenti, le loro famiglie e i docenti.  L’Organizzazione che dal 1919 lotta per salvare i bambini e garantire loro un futuro, rilancia la campagna Riscriviamo il futuro per dare opportunità, speranza e un futuro ai bambini e ai ragazzi. Amazon è al fianco di Save the Children in questa importante campagna, firmando il Manifesto di Riscriviamo il Futuro e confermando la collaborazione con l’Organizzazione, già avviata lo scorso anno con una donazione di tablet nella prima fase di emergenza COVID-19 e di €200.000 in prodotti a fine 2020 a sostegno della continuità educativa e delle famiglie più in difficoltà.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium