/ Eventi

Eventi | 19 giugno 2021, 15:59

Ai giardini Ginzburg il festival del Cap10100 nel segno della leggerezza e della sostenibilità

Si comincia il 22 giugno con i Savana Funk, seguono gli Almanegretta per i 25 anni di carriera. Sconto all'ingresso per i residenti di Borgo Po

Savana Funk

I Savana Funk live al Ginzburg Park Festival il 22 giugno

Quaranta giorni di spettacoli dal vivo, talk e reading, dal 22 giugno al 30 luglio, all'interno di un'area verde sulle sponde del Po, riqualificata per l'occasione e fulcro di una ricca proposta culturale e aggregativa all'insegna della sostenibilità. Sta per cominciare la prima edizione del Ginzburg Park Festival, organizzato dall'Associazione Orfeo, che gestisce il Cap10100 di corso Moncalieri e inserito nella rassegna "Torino a cielo aperto": musica, danza e teatro e pochi passi da piazza Vittorio Veneto, inseguendo un desiderio di ritrovata serenità a contatto diretto con il territorio. 

"L'idea di utilizzare quello spazio ci è venuta spontanea - spiega la direttrice artistica Valentina Gallo -: al Cap d'estate fa molto caldo, preferivamo sfruttare il verde intorno, e, quando è uscito il bando della città, ci siamo messi subito al lavoro. Ci teniamo a trasmettere un ideale di libertà e leggerezza, dopo questi mesi così difficili, cerchiamo di trasmettere good vibes, energie positive. Per questo ci rivolgiamo a un pubblico molto vasto, con una programmazione che spazia tra i generi e i target".

Si comincia martedì 22 giugno con i Savana Funk, quartetto bolognese che incarna l'essenza della live band unendo funk, rock e blues con jam incendiarie e groove irresistibili, per proseguire con l'attesissimo concerto reunion dei napoletani Almamegretta (23 giugno), che festeggiano i 25 anni di carriera. E poi HAN + Giungla (26), TLON Filosofia al Parco (29), i reduci da X Factor Melancholia (10 luglio), Giorgio Canali + Settembre Teatro (13), Davide Shorty direttamante da Sanremo (15), Iside + Avincola (16), Maledetti cantautori (21), Beatrice Antolini (22), Ron Gallo (23), Pietro Morello (25) e molti altri ancora.

"Abbiamo allestito il palco in un contesto informale - prosegue Gallo -, un giardino dove poter ascoltare musica dal vivo e mangiare una cosa buona in una sera d'estate. E i prezzi popolari vogliono incoraggiare un po' tutti, non solo i residenti". Apertura, quindi, ma anche attenzione al pubblico "della porta accanto", gli abitanti di Borgo Po che, all'ingresso dell'arena, potranno ricevere uno sconto del 50% in cassa, pagando due biglietti al prezzo di uno. 

"Quel parco è molto bello e frequentato, la nostra idea di riqualificazione è più diretta all'utilizzo che se ne fa. Ha un grande potenziale per gli eventi culturali e ci auguriamo di farlo rivivere", conclude Gallo.

Ginzburg Park Festival avrà anche un'anima green, rafforzata da partner d'eccezione, come Acqua San Bernardo, azienda locale con sede in provincia di Cuneo, che presenta all’interno del festival la bottiglia elicoidale 100% riciclabile, il cui design riporta alle gocce nel rapporto aureo. Altro marchio attento alla sostenibilità è Carlsberg Italia, che propone la Tuborg Green, scelta per la filosofia del progetto ResponsaBeerity e per l’utilizzo di un sistema di spillaggio senza CO2 e integralmente riciclabile.

Diverse declinazioni ecologiche si incontreranno poi in alcuni talk pomeridiani, mentre alcune serate saranno dedicate al mondo dell'associazionismo: il 6 luglio la rivista nazionale Scomodo anticiperà il proprio studio sulle periferie (nello specifico quelle torinesi), che vedrà le stampe a settembre con la partecipazione di Acmos, il 9 ci sarà la presentazione del progetto Linfee, piattaforma web rivolta ai pazienti del reparto di ematologia dell’ospedale Mauriziano di Torino. Il 17 sarà protagonista la mirabolante avventura del poeta Burbank: una camminata da Torino a Venezia per la raccolta fondi dedicata a Nebbiolo, giovane musicista prematuramente scomparso lo scorso autunno. Sul palco con lui, Paolo di Gioia batterista degli Eugenio In Via Di Gioia.

Durante le mattinate e i primi pomeriggi si svolgeranno laboratori di yoga, mindfulness, arti marziali e difesa personale, oltre a diverse attività per bambini. Colazioni e brunch saranno disponibili tutti i giorni nell’area somministrazione del festival.

Manuela Marascio

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium