Elezioni comune di Torino

 / Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 05 agosto 2021, 16:59

"Sorpresa" di fine estate per il sottopassaggio del Lingotto: ancora una chiusura, dal 23 agosto al 10 settembre

Nuovi lavori per completare la viabilità interrata a servizio del futuro palazzo della Regione

sottopassaggio del Lingotto

Nuova chiusura in vista per il sottopassaggio del Lingotto

Chiude ancora. Questa volta per la fine dell'estate (peraltro proprio quando chi è andato in vacanza starà facendo ritorno a casa). Il sottopassaggio del Lingotto riserva una nuova "sorpresa" ai residenti della zona di Borgo Filadelfia e ai torinesi che hanno intenzione di entrare in città da Sud, dopo aver abbandonato le autostrade.

Proseguono infatti i lavori per completare la viabilità interrata a servizio dell’area del nuovo palazzo della Regione e dunque l'accesso al sottopasso sarà vietato dal 23 agosto al 10 settembre per l’esecuzione delle lavorazioni in superficie (il completamento dei marciapiedi e collegamento utenze; riparazione/sostituzioni delle basi dei pannelli fonoassorbenti danneggiate da incidenti, sistemazione pavimentazione stradale bitumate e segnaletica orizzontale e verticale; posa di ventilatore jet fan sulla struttura in acciaio) e il completamento degli impianti a servizio.

Intanto vanno avanti anche i lavori nel cantiere del grattacielo. Si stanno attuando i lavori di cui alla perizia 7, approvata a dicembre 2019, e alla perizia 8 approvata a settembre 2020. Si tratta di una serie di interventi di adeguamento degli impianti elettromeccanici e altri di natura edile.

Nel giugno di quest’anno è stata approvata inoltre la perizia di variante 9 che riguarda quegli interventi il cui progetto, necessitando di approfondimenti tecnici, non è rientrato nelle precedenti varianti per non rallentare i lavori (interventi edilizi ed impiantistici derivanti dalla modifica delle destinazioni d’uso dell’ex asilo, gli interventi edilizi e impiantistici derivanti dalle modifiche degli interrati della Torre laddove sono previste la palestra, la mensa e la control room). 

E’ stata inoltre eseguita una nuova linea di piezometri relativa alla fase 2 del Piano operativo di bonifica della falda da cromo esavalente, mentre continua la fase 1 fino all’attivazione del nuovo impianto full scale di prossimo avvio. La fine dei lavori per la parte di viabilità è prevista per il 21 dicembre 2021, mentre per il grattacielo la data prevista è gennaio 2022.

"I lavori proseguono come da cronoprogramma – conferma l’Assessore al Patrimonio, Andrea Tronzanoe i prossimi mesi saranno decisivi per la chiusura di un cantiere che dura da troppo tempo”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium