/ Attualità

Attualità | 20 settembre 2021, 16:00

Cibo e solidarietà: dopo 6 mesi Food Pride e Top Metro diventano "padroni di casa" al mercato

Presenza fissa e sempre più apprezzata in viale Echirolles le due iniziative legate all'aiuto delle famiglie in difficoltà e contro lo spreco alimentare

persona in bicicletta cargo

Proseguono le iniziative solidali legate al cibo e contro lo spreco

I progetti “Food Pride XL” e “Top Metro Fa Bene” dopo dopo 6 mesi dall’avvio sul territorio di Grugliasco sono diventati una presenza fissa e apprezzata presso i mercati del martedì e del sabato in viale Echirolles.

Le “pettorine verdi” (appellativo simpaticamente dato da mercatali e cittadini per via della divisa indossata dai volontari) hanno raccolto in questi mesi più di 4 tonnellate di cibo invenduto, contribuendo ad aiutare a oggi 63 famiglie presenti sul territorio, individuate attraverso la collaborazione con l’Amministrazione Comunale e il Consorzio Ovest Solidale.

Un aspetto significativo che da forza al progetto è indubbiamente la creazione di relazioni e scambi tra persone di diverse l’età. Tra i volontari vi sono infatti diversi giovani, tra i quali i ragazzi disabili delle associazioni “Terra Comune” e “Isola che non c’è”, famiglie e volontari civici Over65, dando luogo a tutti gli effetti ad un' ”esperienza di welfare di comunità”. 

Inoltre dal mese di luglio, grazie alla donazione di una bici cargo da parte dell’associazione “Fa Bene”, il progetto è in grado di distribuire le eccedenze raccolte ai beneficiari non solo presso il mercato ma anche a domicilio a circa 30 anziani soli individuati in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, svolgendo al contempo per la collettività anche un prezioso lavoro di relazione e monitoraggio.

Parallelamente all’azione di raccolta, all’interno dei progetti, sono state realizzate negli scorsi mesi altre iniziative di valore come il corso di cucina sociale, esperienza nella quale i partecipanti, utilizzando anche in parte le eccedenze raccolte presso il mercato, hanno appreso competenze utili legate al cibo e al mondo della ristorazione.

Sebbene il numero di volontari attivi sia significativo, per allargare il bacino di cittadini coinvolti, i progetti sono disponibili ad accoglierne di nuovi per potenziare l’impatto dell’iniziativa sul territorio.

"Sono molto orgogliosa della nostra comunità - spiega il vicesindaco e assessore al welfare Elisa Martino - in quanto ha risposto con entusiasmo ai due progetti che abbiamo ideato grazie all'apporto prezioso della Cooperativa Gruppo Arco - che coordina il progetto - nonché degli altri partner (Isola che non c'è, Terra Comune, C46 ed Eufemia). Questi due progetti hanno due obiettivi: aiutare chi è in fragilità ma anche la lotta allo spreco alimentare ed il rispetto dell'Ambiente, motivo per cui, ad esempio, abbiamo deciso di usare una cargo bike per la distruzione del cibo (Donata da S-nodi) e non la macchina. Il progetto è in continua costruzione grazie alle numerose collaborazioni con altre associazioni del territorio sensibili al tema sociale ed ambientale e riteniamo fondamentale il coinvolgimento di ogni cittadino che voglia dedicarvi il proprio tempo". 

Per maggiori informazioni o aderire all’iniziativa è possibile contattare il numero 3881062248 o scrivere a topmetro@gruppoarco.org.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium