/ Cronaca

Cronaca | 24 novembre 2021, 19:55

Imprenditore trevigiano pagherà le spese legali di Alex Pompa

Il “re del calcestruzzo” Paolo Fassa ha assistito alla pronuncia della sentenza: “Quando ho visto il servizio al tg, ho capito che quel ragazzo andava aiutato”

benefattore e alex pompa in aula

Imprenditore trevigiano pagherà le spese legali di Alex Pompa

Sono contentissimo, ho sempre creduto nella sua innocenza, oggi ha vinto la giustizia”. Paolo Fassa, 80 anni, noto imprenditore edile del trevigiano, conosciuto nell’ambiente come il “re del calcestruzzo”, non trattiene le lacrime.

Un rapporto speciale

Alex Pompa, il ragazzo di 20 anni che uccise a coltellate il padre per difendere la madre e il fratello dalle violenze del genitore, è stato appena assolto dalla Corte d’Assise e in seconda fila, alla lettura del dispositivo, c’era anche Fassa, arrivato stamattina dal Veneto per stare accanto al suo nuovo amico. Con Alex in questi mesi difficili ha instaurato un rapporto speciale, nato per caso, dopo un servizio visto al tg nazionale che raccontava l’episodio avvenuto a Collegno.

"Non meritava di andare in carcere"

Si parlava della storia di Alex - ha spiegato Fassa - mi hanno impressionato le parole dei suoi insegnanti e allora ho deciso che quel ragazzo andava aiutato”. Detto fatto, qualche giorno dopo Alex aveva al suo fianco un avvocato penalista di valore, Claudio Strata, con le spese legali sostenute interamente dall’imprenditore. “In questi mesi ci siamo parlati tante volte - conclude Fassa - e ho capito che è davvero un bravo ragazzo. Non meritava di andare in carcere”. 

Alex: "E' il mio angelo custode"

Dopo la pronuncia della sentenza, Fassa è circondato dalla famiglia che ha aiutato. Alex è visibilmente emozionato, ma trova la forza per rivolgersi al suo secondo nonno. “Lui è il nostro angelo custode, non finirò mai di ringraziarlo”.

Marco Panzarella

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium