/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 05 dicembre 2021, 07:45

Trent’anni di Orchestra Filarmonica: sei concerti per sei solidi geometrici

La stagione “Prospettive 2022” dal 18 gennaio al 7 giugno 2022. Previste due opzioni per i concerti più grandi per il rispetto delle norme anti contagio

Giampaolo Pretto

Trent’anni di Orchestra Filarmonica: sei concerti per sei solidi geometrici

Il prossimo anno, la Filarmonica di Torino celebra trent’anni, che saranno festeggiati con una nuova stagione: “Prospettive 2022”.

Dal 18 gennaio al 7 giugno

Sei concerti, tre dei quali con l’Orchestra Grande diretta da Giampaolo Pretto e tre dagli Archi dell’OFT, dal 18 gennaio fino al 7 giugno che troveranno di nuovo sede al Conservatorio. Ancora un volta l’appuntamento sarà sempre di martedì, anche se per alcuni concerti si potrebbe variare data nel caso in cui non fosse possibile schierare l’orchestra al completo a causa delle normative anti contagio. 

Per gli stessi motivi organizzativi, le proposte sono state ridotte da nove a sei.

Pretto: "Sfida significativa"

E’ stato complicato - spiega il direttore musicale Giampaolo Pretto - perché abbiamo dovuto prevedere per rispettare le norme anti contagio un Ensemble più grande e uno più piccolo. E’ in realtà stata una sfida interessante e significativa perché ciò che abbiamo cercato di fare è stato fornire una programmazione di soddisfazione, ma anche veicolo di un approfondimento sulla base di spunti che intendiamo lanciare”. 

Rinascita anche in musica

Tema scelto per questa nuova edizione quello della prospettiva appunto ovvero della rinascita dopo il periodo di pandemia guardando ai nuovi e giovani talenti musicali. “Abbiamo inventato sei concerti a cui sono abbinati sei solidi platonici, eccetto la sfera. A ognuno di questi è abbinato un elemento, al cubo ad esempio è abbinata la terra, all’icosaedro l’acqua e alla sfera l’umanità” spiega il direttore artistico Michele Mo

La stagione inaugurata da "Cubo"

Aprirà la stagione il concerto di inaugurazione “Cubo” martedì 18 gennaio sotto la direzione di Giampaolo Pretto, seguiranno: “Tetraedo” martedì 15 febbraio con gli Archi dell’OFT, “Icosaedro” martedì 22 febbraio sempre a cura degli Archi, “Ottaedro” martedì 12 aprilecon l’Orchestra Filarmonica di Torino, “Dodecaedro” martedì 17 maggio con gli Archi. Chiuderà la stagione di nuovo il direttore Pretto con “Sfera” martedì 7 giugno. 

Per tutte le informazioni e biglietti: www.oft.it 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium