/ Cronaca

Cronaca | 08 dicembre 2021, 09:41

Ancora tensioni a San Didero, ferito un carabiniere negli scontri tra No Tav e forze dell'ordine (VIDEO)

Pietre e bombe carta lanciate sul cantiere nella notte, a farne le spese un militare dell'Arma

incidenti san didero

Ancora tensioni a San Didero, ferito un carabiniere negli scontri tra No Tav e forze dell'ordine

Ancora incidenti e tensioni nella notte appena trascorsa a San Didero, in Valle di Susa: un gruppo di No Tav ha lanciato pietre, bombe carta e razzi contro le forze dell'ordine presenti nel cantiere per il nuovo autoporto.

I manifestanti sono stati respinti a più riprese con idranti e lacrimogeni. Un carabiniere è rimasto ferito dal lancio di una pietra, per lui una prognosi di 7 giorni.

Secondo i militari, erano un centinaio gli antagonisti in azione, provenienti da varie città e coordinati dal centro sociale torinese Askatasuna. Sono in corso le indagini della Digos per individuare i responsabili dell'assalto.

"Gravissimo quanto avvenuto in Val di Susa", ha detto il capogruppo della Lega alla Camera, Riccardo Molinari. "Ora meno chiacchiere e più tutele per le forze dell'ordine. Contro la violenza degli antagonisti No Tav occorrono risorse adeguate e mezzi concreti. La Lega c'è e ha presentato alcuni emendamenti alla legge di Bilancio. Ci aspettiamo la massima condivisione da parte di tutte le forze politiche".

Oggi ricorre il 16° anniversario degli scontri a Venaus nel cantiere del primo progetto della Tav (poi modificato) e in Val di Susa è in programma una marcia, da Borgone a San Didero, alla quale è prevista la partecipazione anche di alcuni amministratori pubblici.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium