/ Cronaca

Cronaca | 18 gennaio 2022, 09:45

Occupazioni abusive nelle case popolari di via Bologna: "Sprint sui restauri alloggi e più sicurezza"

Pentenero: "In Barriera di Milano sette appartamenti occupati illegalmente, più uno in corso Racconigi". Russi (M5S): "Giunta Lo Russo non ha fatto nulla per accelerare assegnazioni"

Occupazioni abusive nelle case popolari di via Bologna: "Sprint sui restauri alloggi e più sicurezza"

Sono sette gli alloggi occupati abusivamente, su circa 200 totali, nelle palazzine ATC di via Bologna 265 e 267.  Nei prossimi giorni il Reparto Polizia Abitativa farà delle verifiche su un altro appartamento a seguito di segnalazioni. A questi si aggiunge un’altra occupazione illegale nelle case popolari di corso Racconigi, per la quale hanno proceduto i Carabinieri al civico 54. A fornire i dati ieri in Consiglio Comunale l’assessore alla Municipale Gianna Pentenero, rispondendo a due interpellanze presentate dal capogruppo del M5S Andrea Russi.

"Nel 2021 fatti 18 controlli diurni"

Nel 2021, – ha spiegato Pentenero – nell’ambito del “Progetto cortili”, in via Bologna sono stati effettuati 18 controlli in orario diurno e sono state segnalate ad ATC alcune criticità, mentre non si è mai avuto riscontro degli assembramenti lamentati che probabilmente sono di sera”.

"Tempi più veloci di riqualificazione degli alloggi"

Negli scorsi giorni il presidente delll’Agenzia Territoriale Per La Casa Emilio Bolla ha risposto ad uno degli inquilini del complesso di Barriera di Milano, che aveva scritto per denunciare occupazioni abusive. “Posso assicurarle – spiega Bolla - che sono state messe in campo tutte le azioni possibili per prevenire questo increscioso fenomeno, potenziando e velocizzando i tempi di lavorazione degli appartamenti in modo che non restino sfitti troppo a lungo e investendo sulla sicurezza, con l’installazione di antifurti, serrature e porte blindate sugli alloggi considerati maggiormente a rischio”.

Russi (M5S): "Giunta Lo Russo ha fatto nulla per accelerare assegnazioni"

E sul punto Russi ha incalzato la giunta Lo Russo, evidenziando come sulla sia stato fatto per "accelerare le procedure di assegnazione degli alloggi Atc". "I cittadini - continua il consigliere del M5S- esigono risposte concrete: ogni occupazione, se non gestita, rischia di diventare come quella di via Bologna". 

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium