/ Moncalieri

Moncalieri | 20 gennaio 2022, 11:03

Sabato a Moncalieri la terza edizione di “Pregiudizi su carta” per dire no ad ogni forma di discriminazione

Appuntamento dalle 11 alle 13 alla biblioteca Arduino, che oggi pomeriggio ospita la conferenza sulla letteratura in epoca nazista, in avvicinamento al Giorno della Memoria

biblioteca civica arduino di moncalieri

A Moncalieri la terza edizione di “Pregiudizi su carta” per dire no a ogni forma di discriminazione

Sabato 22 gennaio dalle 11 alle 13 si terrà la terza edizione di “Pregiudizi su carta”, presso la Biblioteca Civica Arduino di Moncalieri.

Un progetto ideato dai ragazzi del Servizio Civile, ispirato alla “Biblioteca vivente” e patrocinato da Città di Moncalieri, Regione Piemonte, Consiglio regionale Piemonte e dalla Biblioteca Civica. Il progetto si pone l’obbiettivo di abbattere le discriminazioni e i pregiudizi insiti in ognuno di noi e di far conoscere le diversità culturali che abitano la città.

Gli ospiti di questa edizione sono Janet Buhanza, presidente dell’Associazione Donne Africa Subsahariana e II generazione; la Dottoressa Cristiana Vagnoni, eccellenza italiana emigrata nel Regno Unito e l’Avvocata Clara Nieloud, specializzata in diritto dell’immigrazione.

In avvicinamento al Giorno della Memoria

Oggi, giovedì 20 gennaio, per il ciclo “Le Conferenze del professore”, la biblioteca Arduino ospita dalle ore 17.30 "La letteratura al tempo di Hitler. I Mann, Kästner, Horvath e altri eretici". Le pagine più evocative di alcuni autori di inizio Novecento sono al centro della conferenza-spettacolo di Magaria, con Fabrizio Nocilla e Hagiar Ibrahim. Ci si addentrerà, nell’avvicinarsi della ricorrenza del Giorno della Memoria, in quell’intenso clima di prodromi e avvisaglie, o anche “sintomi”, coacervo di sentimenti diffusi ed equilibri politici entro cui si sviluppò la mala pianta nazista. 

Laura Pompeo: "Conoscere per capire"

Tengo particolarmente al tema del prossimo appuntamento con le Conferenze del Professore – commenta l’assessore alla Cultura Laura Pompeo – Sarà arricchente ripercorrere una pagina di storia letteraria tanto controversa e affascinante, quanto poco conosciuta. Il modo migliore per introdurre il tema della memoria dell’Olocausto, che sarà al centro della nostra programmazione dell’ultima settimana di gennaio in vista della solennità del 27 Gennaio”.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti e diretta facebook.

Massimo De Marzi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium