Cronaca | 21 gennaio 2022, 17:34

Sovraffollamento e mancanza di agenti alle Vallette, Torino chiede aiuto al Governo

L'assessore Pentenero incontrerà poi la nuova reggente Cosima Buccoliero

Sovraffollamento e mancanza di agenti alle Vallette, Torino chiede aiuto al Governo

Torino chiede al Governo di intervenire per risolvere il problema de Le Vallette. Ad annunciarlo è l'assessora con delega ai Rapporti con il carcere Gianna Pentenero, dopo l'ennesima denuncia dei sindacati.

Sappe, Sinappe, Osapp, Fns-Cisl, Cgil, Fsa-Cnpp, Uilpa hanno scritto una lettera, dopo che la reggente Rosalia Marino non ha accettato la conferma a titolare e ha lasciato il posto a Cosima Buccoliero, dove denunciano condizioni di sotto organico e sovraffollamento dei detenuti.

"Una situazione insostenibile e inaccettabile – la definisce Pentenero-, per la quale occorre trovare risposte e soluzioni in breve tempo. A tal fine, già nei prossimi giorni incontrerò il nuovo direttore della casa circondariale per fare il punto sulla situazione e, dopo di lui, vedrò i rappresentanti sindacali della Polizia penitenziaria".

"La Città di Torino – continua l’assessora – riserva la massima attenzione alla situazione critica e di disagio che vivono quotidianamente sia i reclusi e sia il personale della casa circondariale Lorusso e Cutugno".

"Per parte mia - conclude Pentenero -, mi impegno inoltre a chiedere alle autorità governative di intervenire e di farlo con la dovuta tempestività che criticità di tale portata richiedono per essere affrontate".

Cinzia Gatti

Leggi tutte le notizie di BACKSTAGE ›
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium