/ Politica

Politica | 21 marzo 2022, 13:59

Giornata per Eliminazione del razzismo, Rosatelli: "Torino città dove 'non si affitta agli stranieri'"

Oggi pomeriggio alle 18 in piazza Carignano flash mob per chiedere una legge sulla cittadinanza

Giornata per Eliminazione del razzismo, Rosatelli: "Torino città dove 'non si affitta agli stranieri'"

"Il razzismo è un problema che non riguarda solo gli stranieri, ma anche gli italiani che hanno un colore di pelle diverso dal mio. Per loro c'è un oggettivo problema di accedere al mercato della casa: Torino sembra ancora essere la città di 'non si affitta ai meridionali', oggi sostituiti dagli stranieri". È questo il monito che ha voluto lanciare l'assessore alle Politiche Sociali Jacopo Rosatelli, in occasione della Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Discriminazione Razziale di oggi.

Una settimana dedica a Balde, morto suicida al Cpr

La città ha organizzato, nell'ambito della "Settimana Antirazzista", una serie di eventi ed incontri dedicati a Moussa Balde, il giovane originario della Guinea morto suicida al CPR di Torino nel maggio 2021 a 23 anni. "La città - ha voluto sottolineare Rosatelli - non lo dimentica". "Vogliamo scrivere il piano d'azione cittadino di prevenzione e contrasto al razzismo. Non possiamo più accettare discriminazioni nell'accesso ai servizi pubblici, alla casa, al lavoro e servizi sanitari" ha concluso l'esponente di giunta.

Flash mob in piazza Carignano per la legge sulla cittadinanza

E a conclusione dei sette giorni, questo pomeriggio alle 18 è organizzato un flash mob in piazza Carignano. "Faremo una rappresentazione - spiegano gli organizzatori - del Parlamento: porteremo in scena la  discussione sulla legge di cittadinanza, che aspettiamo da tanto tempo, dove faremo emergere tutte le contraddizioni".

Domani prima riunione della Commissione contro il razzismo

Domani è poi fissata la prima riunione della Commissione Speciale per il Contrasto dei fenomeni di intolleranza, presieduta dal consigliere Abdullahi Ahmed. Uno strumento, lo ha definito la presidente del Consiglio comunale Maria Grazia Grippo, "per promuovere una cultura dell'uguaglianza e autentica equità di opportunità per tutti coloro che vivono a Torino". 

Cinzia Gatti

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium