/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 09 giugno 2022, 19:36

In Strada Antica di Collegno la pista ciclabile della discordia: i ciclisti vogliono raddoppiarla, i residenti spostarla

Due posizioni in antitesi. Difficilmente l'assessorato cambierà un progetto portato a termine appena due anni fa

bus in strada con ciclabile

Ancora polemiche sulla pista ciclabile in Strada Antica di Collegno.

Spostatela di qui, no raddoppiatela perché strategica. Non sembra mettere davvero d'accordo nessuno la pista ciclabile in Strada Antica di Collegno.

Pista ciclabile, i residenti chiedono lo spostamento

Inaugurata in pieno lockdown, il percorso aveva sin da subito sollevato le barricate dei residenti. Il motivo?  La riduzione della carreggiata e il conseguente traffico infernale. Molto spesso infatti, auto o pullman faticano a transitare, creando ingorghi fastidiosi tanto per chi transita in strada che per i residenti soffocati dallo smog. I bus, per esempio, hanno un margine di appena mezzo metro da una parte e dall'altra della via. Difficile anche il transito dei mezzi Amiat. Ecco perchè, con una petizione firmata da 551 cittadini, si è chiesto di spostare la pista su via Servais, considerata più ampia e quindi maggiormente idonea.

Pista ciclabile, i ciclisti vogliono raddoppiarla o allungarla

Posizione diametralmente opposta quella di chi, quella pista ciclabile, la usa tutti i giorni per spostarsi in zona Parella o da Torino a Collegno: i ciclisti. "La ciclabile in strada Antica di Collegno ha una rilevanza strategica metropolitana, in quanto diretta connessione tra Torino e i comuni della zona Ovest" spiega Diego Vezza, presidente della Consulta per la Mobilità di Torino. "È usata quotidianamente da famiglie pensionati e giovani, perché hanno una nuova possibilità di scelta, di muoversi in bicicletta o monopattino per le strade del proprio quartiere" racconta. Da qui la controproposta: raddoppiarla, invece che spostarla. "Chiediamo all'assessora alla Viabilità Chiara Foglietta di proseguire il tracciato nella parte di strada ancora monca, verso Campidoglio e piazza Bernini. Si potrebbe poi raddoppiare su via Servais" ribadisce. Nessuno spostamento, quindi: "E' un asse centrale baricentrico della Circoscrizione 4, che insiste su tante attività commerciali e di interesse pubblico".

Andrea Parisotto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium