/ Cronaca

Cronaca | 15 giugno 2022, 13:52

Scrisse 'no negri' davanti alla casa di una donna nigeriana, 37enne denunciato

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine per numerosi precedenti

auto polizia

Scrisse 'no negri' davanti alla casa di una donna nigeriana, 37enne denunciato

Un 37enne è stato denunciato dalla Digos, nell'ambito di una indagine della Procura di Torino, per istigazione a delinquere per minacce e imbrattamento aggravati dalla finalità discriminatoria.

Insulti e minacce

E' accusato di avere realizzato la scritta "no negri", seguita da una croce celtica e da una svastica, davanti all'abitazione di una donna di origini nigeriane con cui aveva avuto una discussione. Anche in questa occasione erano volati insulti a sfondo razziale.

Tanti i precedenti

Gli agenti della questura e la Digos hanno perquisito l'abitazione del 37enne, già noto per i numerosi precedenti penali in quanto ultras del Toro, già colpito in passato da Daspo e già indagato per reati discriminatori. Tra i suoi precedenti ce n'è uno relativo al 2010, quando aveva sparato ad uno straniero di origini africane ferendolo. Nei giorni in cui aveva discusso con la donna nigeriana l'uomo l'avrebbe cercata armato di un bastone, ma non era riuscito a incontrarla.

L'ultimo episodio il 4 giugno

"Negra", "Vi ammazzo". Così il 37enne, denunciato per istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale, minacce e danneggiamenti, aveva urlato il 4 giugno scorso, in mezzo alla strada, tutto il suo odio contro una donna nigeriana e suo figlio. Motivo del litigio la richiesta di allontanarsi con il cane, un molosso di grossa taglia, perché il bambino si era spaventato.

Per risposta erano partiti gli insulti. Poi il giorno dopo il 37enne era andato sotto casa della donna, nel quartiere Mirafiori, e aveva scritto 'No negri' e disegnato una svastica e una croce celtica.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium