/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 02 luglio 2022, 09:54

Sessant'anni senza Marilyn: a Stupinigi, la mostra che celebra la vita e gli amori della diva

Fino al 18 settembre, un percorso di oggetti di scena e di uso quotidiano accompagnati dalla raccolta di fotografie di Sam Shaw

Sessant'anni senza Marilyn: a Stupinigi, la mostra che celebra la vita e gli amori della diva

Dalla lettera d'amore di Arthur Miller, alle amate scarpette di velluto bianco, fino all'iconico abito indossato proprio per il matrimonio con il drammaturgo americano.

E' il percorso di memorabilia, accompagnato dalle celebri foto di Sam Shaw, dedicato alla diva di tutti i tempi, Marilyn Monroe, quello allestito fino al 18 settembre alla Palazzina di Caccia di Stupinigi. 

La selezione più ampia mai esposta di fotografie realizzate da Shaw all'attrice per commemorare i sessant’anni della sua morte: scatti sia in bianco e nero che a colori, nel suo privato e nel backstage dei suoi film di maggior successo.

Non mancano ovviamente le fotografie iconiche dal set di “Quando la moglie è in vacanza” in cui l’aria proveniente dalle grate della metropolitana di New York solleva la gonna dell’abito bianco di Marilyn scoprendone le gambe.

Il visitatore ha la possibilità di conoscere il lato più nascosto della Monroe, la donna ironica, sempre sorridente, alla perenne ricerca della felicità, nonostante le grandi ferite che le sono state inferte dalla vita, fin da quando è bambina.

Tema centrale il rapporto tra uomo e donna e la continua ricerca spasmodica dell’amore da parte della diva.

In particolare, è raccontata proprio la relazione tra la Monroe ed Arthur Miller, drammaturgo e sceneggiatore statunitense, suo terzo marito. 

 

Chiara Gallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium