/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 04 luglio 2022, 15:08

Carenini (Cia): "Piemonte leader nella corilicoltura, quadruplicata l'informatizzazione delle aziende agricole"

"La nostra regione si distingue anche nel campo della cerealicoltura e degli agriturismi"

Carenini (Cia): "Piemonte leader nella corilicoltura, quadruplicata l'informatizzazione delle aziende agricole"

I primi dati del settimo Censimento generale dell’Agricoltura presentati la scorsa settimana rivelano il grande cambiamento del settore primario: sono diminuite le aziende agricole, ma è aumentata la loro dimensione media, oggi sopra i 10 ettari, e si assiste ad un maggiore ricorso ai terreni in affitto e alla manodopera non familiare.
Il presidente regionale di Cia Agricoltori italiani del Piemonte, Gabriele Carenini: "Questi elementi ci portano a considerare che il settore primario sta evolvendo verso la specializzazione delle produzioni, accompagnata da quella qualificazione professionale tanto attesa nel comparto. Tra la frutta a guscio è il nocciolo a farla da padrone, con il Piemonte primo per maggior numero di aziende produttrici (più di 8 mila). La nostra regione si distingue anche nel campo della cerealicoltura, degli agriturismi, e, nonostante la flessione generale del numero di aziende zootecniche nazionali, risulta la quarta regione del Paese con 18 mila aziende. L'aspetto più sorprendente riguarda la digitalizzazione. In dieci anni l'informatizzazione delle aziende agricole è stata quadruplicata. La conoscenza ci serve per programmare al meglio le nostre azioni".

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium