/ Politica

Politica | 29 luglio 2022, 20:08

Alleanza giallorossa? Sganga (M5S): "No margini di recupero con il Pd". Unia e Iaria verso Roma con Appendino

L'ex candidata a sindaco a Torino auspica: "Si dovrebbe recuperare l'esperienza già maturata per le Comunali, con l'alleanza con Europa Verde"

valentina sganga

Alleanza giallorossa? Sganga (M5S): "No margini di recupero con il Pd"

"Io credo che non ci sia più margini di recupero con il Partito Democratico. E che Sinistra Italiana e Verdi debbano scegliere se stare con un Pd, che guarda ad un centro vicino alla destra". È netta Valentina Sganga, figura di spicco del M5S Torino, su possibili alleanze in vista delle elezioni. Ieri il Segretario nazionale di SI era nel capoluogo piemontese in occasione del raduno internazionale dei Fridays. Un'occasione per fare il punto su possibile coalizioni, in vista del voto del 25 settembre. 

Fratoianni apre al M5S 

E Fratoianni ha voluto segnare la distanza da Carlo Calenda di Azione sulle questioni ambientali, così come aprire ai pentastellati per sconfiggere la destra: “Noi lo diciamo a tutti: questo tema riguarda anche il M5S, devono cadere i veti su di loro". 

Sganga (M5S): "Roma come Torino" 

Parole accolte in parte favorevolmente da Sganga, che replica: "Si dovrebbe recuperare l'esperienza che era già maturata a Torino per le Comunali, dove il M5S aveva già scelto di posizionarsi in un campo progressista che guarda alle questioni ambientale e sociale". All'epoca i grillini avevano scelto di allearsi con Europa Verde.

No al campo largo 

"Il mio auspicio - precisa Sganga - è anche ora, in vista delle politiche, si possa costruire un campo che racchiude questa esperienza". Se Fratoianni parlava di un contesto fluido, dove le cose sono ancora in divenire, per Sganga l'ipotesi di posizionarsi in un campo largo, "dove c'è chi vuole gli inceneritori e c'è spazio anche per Paolo Damilano" è irricevibile.

Appendino con Unia e Iaria

E il M5S, così come gli altri partiti, deve correre per la composizione delle liste. Punta di diamante è l'ex sindaca Chiara Appendino, che dopo aver smesso la fascia tricolore ha vestito in primis i panni della mamma di Sara e del piccolo Andrea, e poi quelli di coordinatrice della Scuola di Formazione politica dei pentastellati.

Dopo quasi un anno di stop dall'attività politica sembra pronta a tornare in campo, decisa ad entrare. Accanto a lei potrebbero esserci anche gli unici due esponenti politici della vecchia giunta, ovvero gli ex assessori all'Ambiente Alberto Unia e all'Urbanistica Antonino Iaria. Entrambi molto vicini all'ex prima cittadina, alle scorse Comunali avevano preso strade diverse. Unia aveva deciso di fare un passo indietro per questioni personali, mentre Iaria si era candidato arrivando quarto della lista con 226 preferenze. 

Ora entrambi sarebbero pronti a cercare di entrare in Parlamento, insieme agli uscenti Celeste D'Arrando, Luca Carabetta, Elisa Pirro e Susy Matrisciano.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium