/ Eventi

Eventi | 05 agosto 2022, 18:25

Giganti, stregoni e fattucchiere. Passando dai castelli alle gallerie. Ecco tutti gli appuntamenti del fine settimane

Cosa fare questo sabato e domenica per chi resta in città. E per chi vuole fare una gita fuoriporta

Il Castello di Agliè, una delle location che ha aderito all'iniziativa "Castelli Aperti"

Il Castello di Agliè, una delle location che ha aderito all'iniziativa "Castelli Aperti"

MOSTRE E SPETTACOLI 

VIDEOMAPPING AL MUSEO EGIZIO
Fino al 17 settembre, dalle 22 alle 24 
L'apertura gratuita del cortile interno del Museo Egizio, all'interno del quale si potrà ammirare l'opera di videomapping, proiettata dal giovedì al sabato, dalle 22 alle 24, nello spazio dedicato alla nuova Oasi. Il pubblico potrà assistere a uno spettacolo di luci e proiezioni colorate sulle pareti del cortile, per la durata di 7 minuti. Un racconto per immagini sulle origini degli antichi giardini, con protagonista la proiezione tratta da “I canti del boschetto”, liriche di ispirazione amorosa del Nuovo Regno, realizzate tra il 1500 e il 1076 avanti Cristo. 
Info: www.museoegizio.it 

CASTELLI APERTI 
Domenica 7 agosto 
Castelli Aperti, la rassegna che permette di scoprire il sorprendente patrimonio culturale piemontese, non va in vacanza e offre anche per la prima domenica di agosto tante proposte di visita su tutto il territorio piemontese. In provincia di Torino saranno aperti: il Castello di Agliè, il Castello di Caravino, il Castello di Moncalieri, il Castello di Miradolo, Palazzo Carignano, Villa della Regina e la Fortezza di Verrua Savoia. 
Infowww.castelliapertiblog.<wbr></wbr>it/

GALLERIE D'ITALIA 
Domenica 7 agosto
Confermata la gratuità domenica 7 agosto in allineamento con l’iniziativa del Ministero della Cultura che prevede libero accesso ai musei statali le prime domeniche del mese. A Torino fino al 4 settembre, sono due le mostre fotografiche proposte: "La fragile meraviglia. Un viaggio nella natura che cambia" racconta l’indagine di Paolo Pellegrin sul rapporto tra l’uomo e il suo ambiente naturale; "Dalla guerra alla luna 1945-1969. Sguardi dall’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo" racconta in 80 scatti fotografici l’Italia che rinasce dalle macerie della Seconda Guerra mondiale e il boom degli anni ’60. Al piano nobile, nelle sale auliche, sono esposte in via permanente opere di arte barocca piemontese e le nove tele dell’Oratorio della Compagnia di San Paolo con episodi della vita del Santo.
Infohttps://www.gallerieditalia.com/it/homepage/apertura-gallerie-d-italia-torino/ 

CONCERTI E FESTIVAL 

GROSCAVALLO MOUNTAIN FESTIVAL 
Dal 6 al 21 agosto 
Dal 6 al 21 agosto ritorna il "Groscavallo Mountain Festival": due settimane di appuntamenti centrate sulla vita e sulla cultura di montagna, tra spettacoli, camminate, libri e cultura, feste, buona tavola, attività artigianali e prodotti genuini, nella splendida cornice e nell’aria pura delle Alpi Graie in Val di Lanzo. Il Festival giunge quest’anno alla quarta edizione e fa il suo ritorno dopo due anni di forzata sospensione dovuta al Covid.
Info:  www.facebook.com/groscavallomo<wbr></wbr>untainfestival

LETTORI A DOMICILIO 
Sabato 6 agosto, ore 18 
Un’estate di lavori per i lettori ad alta voce del circolo Laav (Letture ad alta voce) di Torre Pellice. Il gruppo, infatti, è inserito nel progetto ‘Io leggo per gli altri. Dalla Puglia al Piemonte - L’onda lunga dei lettori ad alta voce’, finanziato dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura. Si inizierà sabato 6 agosto, alle 16,30, a Torre Pellice, con una passeggiata tra ‘I giganti della porta accanto’ che si affacciano dai parchi e cortili delle ville storiche di viale Dante. 
Info: https://www.facebook.com/Circolo-Laav-Torre-Pellice-1520971871477777 

FATTUCCHIERE E STREGONI DELLE ALPI COZIE 
Sabato 6 agosto, dalle 9 alle 17
La stregoneria tra persecuzioni, misoginia e intolleranza religiosa: il Comune di Usseaux, la Società di Studi Valdesi, il Centro studi e ricerche sul Cattolicesimo della Diocesi di Pinerolo e l’Associazione culturale ‘La Valaddo’ presentano il convegno storico ‘Fattucchiere e stregoni nelle Alpi Cozie’, che affronta il tema della ‘stregoneria nell’area intra alpina, delfinale e sabauda’ sabato 6 agosto, nella borgata Laux di Usseaux. Il convegno prenderà tutta la giornata, iniziando alle 9 e concludendosi alle 17, e costruirà una mappa e una cronologia, a partire dai documenti ancora conservati, delle persecuzioni stregonesche nelle Alpi sul lato piemontese. 
Infohttps://www.facebook.com/studivaldesi 

Chiara Gallo e Daniele Angi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium