/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 21 settembre 2022, 13:54

Pagare meno tasse rispettando la legge? È possibile, con la programmazione fiscale

Una squadra di professionisti dell’ambito fiscale al servizio delle imprese per alleggerire concretamente il carico fiscale

Pagare meno tasse rispettando la legge? È possibile, con la programmazione fiscale

Quasi il 50% dei profitti delle imprese e dei professionisti italiani se ne va in tasse. Potrebbe sembrare paradossale o esagerato, ma non si tratta di un dato puramente provocatorio. Si parla invece di una stima effettuata dall'Associazione Nazionale dei Commercialisti, la quale ha sottolineato ancora una volta come il carico fiscale che pesa sulle imprese italiane sia troppo pesante. «La pressione fiscale in Italia ha raggiunto livelli davvero insostenibili, tra entrate tributarie e contributive si sta sfiorando il 50 per cento» ha spiegato il presidente dell'Associazione, Marco Cuchel, che a questo proposito ha spiegato che «le imprese sono in grave difficoltà, per rilanciare il Paese c'è bisogno di una riforma seria, complessiva e organica e non di interventi ‘tampone’, come avvenuto anche durante l’ultima legislatura». In effetti, anche nel 2022, le imprese hanno lavorato quasi metà dell'anno solo e unicamente per pagare le tasse e i contributi previdenziali dovuto allo Stato: quest'anno il famoso “Tax freedom Day”, ovvero il giorno della liberazione fiscale in cui si inizia davvero a guadagnare, è scattato il 7 giugno – così come riportato dalla Cgia di Mestre. E dire che, nel 2005, il Tax freedom Day era caduto il 23 maggio All'epoca infatti i contribuenti dovevano corrispondere a una richiesta di contributi fiscali pari al 39%, laddove oggi si viaggia sul 43,5%.

Ma deve essere per forza così? È purtroppo noto che le promesse elettorali sul taglio delle tasse restano spesso tali, e che alla riduzione di un tributo corrisponde non di rado l'aumento o l'introduzione di un'altra tassa. Eppure il metodo per pagare meno tasse e permanere perfettamente entro i confini della legge esiste: grazie a una metodica e continua programmazione fiscale è infatti possibile ridurre in modo concreto il carico fiscale, per risparmiare fino al 50% di contributi fiscali.

Il Metodo Metatasse

A proporre questo metodo, sviluppato e rodato negli anni, è il team di Metatasse, costituito da una squadra di professionisti del settore con 50 anni di esperienza. Avvocati e commercialisti si mettono così al servizio delle piccole e medie imprese italiane, nonché dei liberi professionisti e degli artigiani, per assicurare loro un netto taglio della tassazione annuale.

Di certo l'adagio popolare secondo il quale “ci sono solamente due cose certe al mondo, la morte e le tasse” resta assolutamente valido. Ma il carico fiscale non deve per forza essere tale da compromettere il futuro delle imprese. È infatti qui che entra in gioco Metatasse, che non si sostituisce al commercialista di fiducia dell'impresa, andando invece ad affiancarlo per occuparsi in modo specialistico della strategia fiscale da seguire.

Sta proprio qui la differenza tra il Metodo Metatasse e la normale gestione fiscale dell’impresa: laddove solitamente ci si limita a “subire” la tassazione, con questo approccio si programmano in anticipo le spese fiscali da sostenere. Pianificare a priori i versamenti e conoscere in ogni dettaglio il sistema fiscale vigente e le sue continue evoluzioni vuol dire potersi muovere finalmente in modo esperto e razionale nel labirinto del sistema fiscale italiano, tutt'altro che facile da affrontare per chi deve mantenere l'attenzione sul proprio core business.

La protezione del patrimonio

Abbassare il carico fiscale al quale è soggetta l'impresa significa proteggere il patrimonio che ne consegue, permettendo così all'imprenditore e al professionista di acquisire maggiore serenità, sia sul piano imprenditoriale che su quello personale. Ma non è tutto qui: il fatto di anticipare nel tempo le decisioni fiscali, e di avere già a priori una visione completa su quelli che saranno i tributi da versare, permette anche di pianificare al meglio gli investimenti futuri, in modo da non compromettere lo sviluppo dell'attività.

Ad assicurare l'efficacia di ogni passaggio fiscale programmato a priori c'è poi una peculiarità molto apprezzata del Metodo Metatasse: il team di consulenti fiscali prevede infatti una strategia di pre-confutazione, così da rendere ogni step inserito nel programma a prova di contestazione. Non si avranno così sorprese, non si avranno spese impreviste, e si potrà godere di un concreto alleggerimento del carico fiscale, aumentando i guadagni. Tutto questo, senza le competenze, senza gli aggiornamenti e senza l'approccio millimetrico di un team dedicato e formato da commercialisti e avvocati, sarebbe semplicemente impossibile.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium