/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 22 settembre 2022, 12:00

Settimo Torinese, un milione di euro per aumentare i posti all'asilo nido

La struttura interessata è quella di via Volta

portapenne e colori

Quasi un milione di risorse per il servizio di asilo nido a Settimo

Sarà finanziato con 995mila euro il progetto per l'ampliamento del nido di via Volta, che potrà quasi triplicare i posti oggi disponibili. Il progetto presentato dal Comune di Settimo Torinese figura nella graduatoria dei selezionati nell'ambito di un canale di finanziamento del PNRR. Prevede di triplicare la superficie del micronido di via Volta che dai 24 posti attuali potrà arrivare fino a 60. L'attuale micronido diventerà quindi un asilo nido a tutti gli effetti.

I lavori prevedono l'adeguamento e la riqualificazione dei locali: quelli dell'attuale micronido e quelli contigui, che oggi ospitano il Centro Famiglia e diventeranno parte integrante del nido. La superficie totale destinata al nido salirà quindi a circa 800 metri quadrati, con tre sezioni al posto di una.

Il finanziamento consente di potenziare ulteriormente l'offerta alle famiglie, con l'obiettivo di eliminare le liste d'attesa. Settimo oggi dispone di un asilo nido da 85 posti (Papà Cervi) e di due micronidi da 24 posti, via Volta e via Moglia. Di questi ultimi, il primo verrà ampliato e il secondo conservato, portando l'offerta complessiva a due nidi e un micronido. In Città, dagli attuali 133 posti, si potrà arrivare a circa 170.

"Il nido è un servizio fondamentale – interviene l'assessore alla scuola Alessandra Girard –. Per i bambini, che traggono grande beneficio dall'inserirsi in una comunità sin da piccoli. Ma anche per le famiglie, perché accresce la possibilità di mantenere o trovare un impiego. Dopo alcuni anni in cui le richieste erano progressivamente calate consentendoci di non avere liste d'attesa, negli ultimi due anni, forse anche a causa del bonus nido che ha abbassato i costi, abbiamo assistito a una crescita delle domande di iscrizione. Oggi ci troviamo nuovamente con una lista d'attesa, dunque occorre potenziare il servizio. L'aver ottenuto un finanziamento è un'ottima notizia. Tra l'altro certifica l'ottimo lavoro del personale del Comune, capace di tenere il passo imposto dal PNRR, che per la presentazione di progetti impone tempi stretti e alti standard di qualità".

Nei prossimi mesi verrà pubblicata la graduatoria dei progetti ammessi e il Ministero detterà i tempi per l'approvazione dei progetti esecutivi e per la realizzazione dei lavori. L'obiettivo è avere il nuovo nido di via Volta operativo nell'anno scolastico 2023-24.

Per garantire un miglior accesso al servizio, inoltre, il Comune sta lavorando a una revisione delle fasce tariffarie, in particolare con l'obiettivo di abbassare ulteriormente le fasce a reddito medio.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium