/ Cronaca

Cronaca | 04 ottobre 2022, 13:08

Rapina banca a Castelnuovo don Bosco, ma la sua fuga dura poco

Pluripregiudicato torinese arrestato dai carabinieri di Villanova d'Asti

foto d'archivio

Rapina banca a Castelnuovo don Bosco, ma la sua fuga dura poco

Rapina, a volto scoperto, la filiale di Banca di Asti a Castelnuovo don Bosco, ma è stato prontamente arrestato in un quarto d'ora dai carabinieri della Stazione e dal Norm di Villanova.

Il fatto ieri pomeriggio. L’uomo, un pugliese residente a Torino, il 72enne Michele Gammino, alle 14:50 era entrato a viso scoperto nella banca di Castelnuovo e impugnando una pistola aveva richiesto la consegna del denaro alla cassiera.

Subito era stato diramato l’allarme rapina, e, poiché le casse erano chiuse, il presunto rapinatore si era fatto consegnare il poco denaro contante nella diretta disponibilità della dipendente nonché le chiavi della sua autovettura, per poi darsi alla fuga. L’uomo, dopo aver percorso alcuni metri con l’auto, l'ha abbandonata, fuggendo a piedi.

Imboccando una via laterale ha anche cercato di fermare una macchina, ma è stato bloccato dalla pattuglia che lo ha disarmato.

Il presunto rapinatore veniva perquisito dai Carabinieri della Stazione e dall’equipaggio del Norm, giunto nel contempo, e trovato in possesso di una riproduzione in metallo di una pistola semiautomatica Luger P08 e un coltello con lama lunga 20 centimetri oltre a poco contante.

L'uomo è stato accompagnato in caserma a Castelnuovo.

Era già stato condannato con sentenze passate in giudicato per 15 rapine, era sottoposto alla misura alternativa alla reclusione della detenzione domiciliare e, pertanto, si era allontanato da Torino in violazione della stessa. L'indagine è ancora in corso.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium