/ Politica

Politica | 16 novembre 2022, 19:57

Magliano (Moderati): "Accolti quattro nostri Ordini del giorno, buone notizie per sicurezza e sanità"

"Su cybersicurezza, Alcologia al Mauriziano di Torino, emofilia e autismo la Giunta regionale pronta a mettere a bilancio risorse economiche dedicate"

Magliano (Moderati): "Accolti quattro nostri Ordini del giorno, buone notizie per sicurezza e sanità"

"Soddisfazione per un buon risultato ottenuto: la Giunta accoglie quattro Ordini del Giorno presentati dai Moderati e si impegna a valutare la possibilità di allocare a Bilancio risorse economiche dedicate a quattro temi per noi fondamentali, come la Cybersicurezza, l'operatività del Centro Alcologico dell'Ospedale Mauriziano di Torino, la tutela dei diritti delle persone con emofilia e con disturbo dello spettro autistico (e loro famiglie)", ha dichiarato Silvio Magliano, presidente del gruppo Consiliare dei Moderati.

La Giunta si impegna dunque, rispettivamente:

a valutare il potenziamento delle funzioni di cybersicurezza anche tramite uno specifico reperimento di risorse finanziarie e sostenendo percorsi di aggiornamento degli utenti. L'obiettivo di medio termine, dai Moderati a più riprese rivendicato, è rendere il Piemonte una regione pienamente cyberprotetta. Questo può essere un buon punto di partenza;

a provare a reperire le risorse finanziarie necessarie a sostenere il Centro Alcologico di Torino presso l'Ospedale Mauriziano, punto di riferimento per il capoluogo, per l'AOU San Luigi di Orbassano, per l'ASL To3, per l'IRCC Candiolo e per l'AOU Città della Salute e della Scienza. Questo punto è stato oltretutto inaugurato alla presenza del Presidente Cirio e della Giunta;

a valutare di trasferire più risorse alle ASL per il sostegno delle famiglie con programmi cognitivo-comportamentali e per un incremento di personale necessario per raggiungere livelli di assistenza adeguati in favore dei bambini e dei ragazzi con disturbi dello spettro autistico;

a prevedere l’assunzione di personale cui pazienti e familiari dei due Centri Emofilia (pediatrico e adulti) della Città della Salute e della Scienza di Torino possano fare riferimento, agevolando così la comunicazione tra i pazienti emofilici e il personale medico. Sono circa mille le persone affette da emofilia sul territorio piemontese.

"Su tutti e quattro i temi manterremo alta l'attenzione e ci assicureremo che alle parole seguano fatti concreti", conclude Magliano.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium