/ Cronaca

Cronaca | 17 novembre 2022, 10:11

Rapinano un ragazzo minacciandolo con una bottiglia rotta: arrestati tre magrebini

La rapina è avvenuta in via Cesana, vicino a corso Vittorio Emanuele. Immediato l'intervento della polizia che ha permesso di rintracciare in via Di Nanni i malviventi

Rapinano un ragazzo minacciandolo con una bottiglia rotta: arrestati tre magrebini

Rapinano un ragazzo minacciandolo con una bottiglia rotta: arrestati tre magrebini

Paura, una rapina e refurtiva recuperata in poco tempo. Il fatto è successo in corso Vittorio Emanuele II, ai danni di uno studente universitario che, mentre stava camminando su via Cesana attorno alle 20 di venerdì sera, è stato prima avvicinato da un giovane con una scusa e successivamente accerchiato da altri due soggetti. A questo punto uno dei tre, dopo aver spaccato una bottiglia di vetro contro un cassonetto e averlo minacciato con la stessa, gli avrebbe sottratto i soldi, un orologio, delle cuffie ed il cellulare. Il trio si sarebbe poi allontanato su via Revello.

La vittima veniva aiutato da un passante a contattare le forze dell’ordine e sul posto convergeva immediatamente personale della sezione Falchi della Squadra Mobile che, coadiuvati dalle pattuglie in servizio di Volante del Commissariato di P.S. San Donato, si sono messi immediatamente alla ricerca dei tre soggetti. Questi, di età compresa fra i 23 e i 28 anni, sono stati rintracciati in via Dante Di Nanni mentre ceravano di fuggire. Durante il controllo i poliziotti hanno rinvenuto lo smartphone, delle cuffie auricolari, l’orologio e la somma di 75 euro in contanti precedentemente asportati, riconsegnandoli al proprietario.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium