/ Politica

Politica | 17 novembre 2022, 12:15

Mercatini di Natale in piazza Solferino, minoranza della 1 all'attacco: "Non siamo stati consultati"

La Presidente Savio replica: "Competenza del Comune. Nel 2023 saremo più protagonisti"

foto di archivio

Mercatini di Natale piazza Solferino, minoranza della 1 all'attacco: "Non consultati"

Nuove polemiche alla Circoscrizione 1: Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia e il gruppo misto tornano ad attaccare la maggioranza, guidata dalla presidente Cristina Savio. La motivazione? La mancanza di coinvolgimento ed informazione sulla prossima installazione dei mercatini di Natale in piazza Solferino

La minoranza: "Non siamo stati consultati" 

"Non siamo - denuncia la minoranza - stati consultati: pretendiamo chiarezza. Ci saremmo aspettati di essere informati per tempo nel merito, attraverso un'apposita commissione, per poter dire la nostra". E per dare maggiore forza alla protesta Lega, FdI, FI e misto chiariscono come la Circoscrizione 4 abbia pubblicato chiaramente sul sito regole, date limite di adesione ed indirizzo mail dell'ufficio protocollo del Comune. 

"Segno - sottolinea l'opposizione - che l'iniziativa è stata discussa, approvata e pubblicata, cosa mai accaduta alla 1". "Evidentemente, o il Comune e la Circoscrizione 1 non si parlano, oppure questo è il concetto di decentramento per il Sindaco e la sua giunta" conclude la minoranza.

Savio: "Competenza del Comune" 

A replicare la presidente Cristina Savio, che spiega come quest'anno la competenza per l'organizzazione dei mercatini di Natale sia in capo all’assessorato al Commercio. "Come Circoscrizione - aggiunge - noi facciamo solo un'eventuale passaggio di proposte, visto che conosciamo meglio il territorio". 

Ancora più netto il coordinatore della commissione Commercio Thomas Ponte: "La delibera di riferimento per i mercatini di Natale è uscita martedì scorso, io darò tutte le comunicazioni al riguardo durante il consiglio di oggi di modo che i consiglieri siano informati". "È una polemica -aggiunge - pretestuosa, che non fa il bene di nessuno".

"Nel 2023 saremo più protagonisti" 

Dal 2023 poi le cose potrebbero cambiare. "Si partirà - chiarisce - ad inizio anno per modificare i regolamenti: si farà un bando in tempi utili e le Circoscrizioni avranno un ruolo di maggior protagonismo". "In quella fase futura di reale impegno circoscrizionale, i consiglieri saranno tutti informati e coinvolti" conclude Savio.

Cinzia Gatti

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium