/ Politica

Politica | 22 novembre 2022, 16:12

Salute mentale, l'assessore Icardi: "Entro dicembre sarà discussa la creazione della Consulta regionale"

Rems, in Piemonte due le strutture operative: a San Maurizio e a Bra

Salute mentale, l'assessore Icardi: "Entro dicembre sarà discussa la creazione della Consulta regionale"

"In Piemonte è attivo il Coordinamento regionale Area Psichiatrica, di natura tecnico-consulenziale. Le sue finalità sono la raccolta e l'analisi dei bisogni sul territorio, la valutazione delle proposte degli organismi che a livello ministeriale o di Conferenza Stato-Regioni si occupano di salute mentale, l'approfondimento di tematiche inerenti il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, il monitoraggio delle azioni intraprese dalle strutture che operano in questo ambito, la promozione di attività di informazione e formazione. La costituzione della Consulta regionale per la Salute Mentale, prevista dal Piano d’azione regionale per la Salute Mentale (Pasm) sarà oggetto di discussione nel corso del prossimo incontro del Coordinamento, che si terrà entro il mese di dicembre". Così l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Genesio Icardi, rispondendo ad un'interrogazione sull'iter costitutivo della Consulta regionale per la Salute Mentale.

“Ho interrogato l’Assessore regionale alla sanità per avere chiarimenti sull’iter costitutivo della Consulta regionale per la Salute mentale, prevista dal Piano d’Azione Regionale per la Salute Mentale 2018. Infatti, Il Consiglio regionale del Piemonte nel gennaio 2019, nella scorsa legislatura, aveva approvato questo Piano che prevedeva, tra le diverse azioni, proprio la costituzione di una Consulta che vedesse la partecipazione degli attori che, nei diversi territori del Piemonte, avessero competenze in questo ambito con lo scopo di segnalare i problemi che riguardano la salute mentale, avanzare proposte di soluzione, rivolgere domande conoscitive. A oggi, nonostante siano trascorsi quasi quattro anni, non risulta che l’organismo sia stato costituito” spiega il Presidente del Gruppo Pd in Consiglio regionale Raffaele Gallo.

"Attraverso il Programma regionale per gli interventi finalizzati al superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari del 2016 e la successiva revisione del fabbisogno dei posti letto Rems (Residenze esecuzione misure di sicurezza) del 2020, la Regione ha individuato due strutture sanitarie Rems, una a San Michele di Bra e un'altra a San Maurizio Canavese, ciascuna con 20 posti letto.  Ogni eventuale evoluzione riguardante l'individuazione e l'autorizzazione nei confronti di un'ulteriore Rems sarà da ridefinire sulla base di nuovi bisogni sanitari e organizzativi". L'assessore Icardi ha risposto così ad un'interrogazione sul piano di realizzazione di nuove Rems in Piemonte.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium