/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 gennaio 2023, 07:00

Uno strano editoriale di Repubblica che critica NATO e Washington

Su Repubblica è recentemente uscito un editoriale molto particolare

Uno strano editoriale di Repubblica che critica NATO e Washington

Su Repubblica, quotidiano di punta del mainstream italiano, perfettamente allineato su posizioni atlantiste e filo-ucraine, è recentemente uscito un editoriale molto particolare. Si tratta di un pezzo a firma di Jeffrey Sachs, economista americano, membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali e collaboratore del Financial Times e di altre testate prestigiose. La sorpresa non sta nell’aver ingaggiato un professore di Harvard e della Columbia University, ma nel fatto che costui abbia scritto un pezzo al vetriolo contro l’atteggiamento degli Stati Uniti e dell’Occidente in generale. E le ha scritto proprio riferendosi al conflitto in Ucraina, nel quale Repubblica ha da sempre una posizione fortemente anti-russa, anzi persino russofoba sotto certi aspetti. Come riporta il sito Strumenti Politici, l’articolo di Sachs è intitolato e dedicato in buona parte al nuovo Brasile uscito dalle elezioni presidenziali. L’autore illustra i problemi del Paese sudamericano, le sue prospettive col ritorno del presidente Lula e il suo ruolo nel mondo multipolare in cui ci troviamo. Sachs infatti scrive chiaramente che il pianeta non è più guidato esclusivamente dall’Occidente a trazione USA, ma deve essere condiviso con altre potenze regionali e internazionali, BRICS in primis. E sono proprio le ambizioni espansionistiche della NATO in Georgia e in Ucraina ad aver provocato lo scontro con la Russia, dice Sachs. Inoltre aggiunge che le narrazioni ufficiali di matrice euroatlantica “intrappolano in mentalità sbagliate” le persone e le spingono verso “guerre che non avrebbero mai dovuto verificarsi e che devono essere fermate con i negoziati piuttosto che con l’escalation”. L’articolo ha creato un scalpore, ma sembra anche aver raccolto consensi e soprattutto ha generato una riflessione nell’ambito del mainstream.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium