/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 01 marzo 2023, 08:31

“TOH/HOT”: i toret di Nicola Russo in mostra a Palazzo Bricherasio

Fino al 7 aprile

“TOH/HOT”: i toret di Nicola Russo in mostra a Palazzo Bricherasio

Dal 27 febbraio al 7 aprile le esedre di Palazzo Bricherasio, sede istituzionale di Banca Patrimoni Sella & C., ospitano la mostra “TOH/HOT” dell’artista torinese Nicola Russo e curata da Daniela Magnetti, Direttore Artistico di Banca Patrimoni Sella & C.

Due installazioni site specific TOH e HOT Vol. 2: si tratta di opere speculari che hanno come tema comune i Toret - le storiche fontane torinesi - e le loro eclettiche rivisitazioni, già in passato frutto della creatività dell’artista.

Le forme di TOH, pur riproponendo fedelmente il profilo classico dell’archetipo, sono state stilizzate e rivisitate da Nicola Russo, che ha commentato: “TOH è un’opera geneticamente pop, manifesto della nuova società che si espone per rinascere, e comunica i valori che a Torino, nel 1861, hanno dato vita al nostro Paese e che, oggi più che mai, dobbiamo ricordare e diffondere”.

L’opera esposta a Palazzo Bricherasio, realizzata in vetroresina color verde bottiglia, è un multiplo che dialoga con i numerosi TOH, collocati in spazi urbani pubblici e privati della città: dalla Stazione di Porta Susa al Museo del Risorgimento – dove la scultura accoglie i visitatori con il tricolore – fino all’esterno della Rinascente.

Come tutti i TOH di Nicola Russo, anche quello presentato nella prima esedra di Palazzo Bricherasio è di colore verde, lucente, fedele ad ogni Toret appena verniciato a fuoco dopo essere stato forgiato dalla fonderia.

Dal TOH, ideato dall’artista alla luce del periodo di difficoltà che stiamo attraversando, sgorga idealmente un fluido augurale di rinascita. In questa occasione, Russo ha voluto puntare l’attenzione all’elemento urbano da cui trae genesi l’opera, il Toret, per sottolineare l’importanza dei simboli storici delle nostre città.

Per questa esposizione, Nicola Russo ha coinvolto anche l’Associazione I Love Toret che, presente sul territorio torinese da più di 10 anni, si occupa di valorizzare e preservare le iconiche fontane.

La mostra è l’occasione per raccontare la storia di un oggetto, il Toret, che nasce il 17 luglio 1862, quando l’allora Giunta Municipale di Torino approva le condizioni per la provvista di fontane in ghisa da collocarsi sul suolo pubblico. Dopo la disposizione dei primi 45 Toret, il numero è destinato a crescere, sino ad arrivare a quello attuale di 800, come documentato da una mappa topografica presente in mostra.

Nell’esedra di fronte, il TOH si guarda allo specchio, diventando HOT Vol. 2: le opere di Nicola Russo si presentano, infatti, al pubblico con una veste grafica realizzata da otto artisti provenienti dal mondo torinese del tattoo (Alex Kane, Michela Fou, Matteo Asch, Andrada Vasiliu, Giulia Laureana, Alex Irenes, Marco Mastro e Simona Cordero). HOT Vol. 2 è una condivisione di più linguaggi artistici che si confrontano con un simbolo della quotidianità cittadina senza scardinarne i connotati originali.

Al termine della mostra, le opere verranno battute all’asta il 13 aprile 2023, a cura di Sant’Agostino Casa d’Aste, presso la sede di Rinascente Torino (via Lagrange, 15) e il ricavato verrà devoluto in favore della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro che Banca Patrimoni Sella & C. sostiene da ormai diversi anni e con cui l’artista collabora sin dalla nascita del TOH.

La mostra (ingresso gratuito) è aperta dal lunedì al venerdì, dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium