/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 aprile 2023, 13:03

Giorgia Silvestri (Conte Orologi) commenta le novità di Watches and Wonders 2023

Giorgia Silvestri (Conte Orologi) commenta le novità di Watches and Wonders 2023

Si è svolto a Ginevra dal 27 al 2 aprile Watches and Wonders, il più grande summit mondiale dell’orologeria, dove 48 marche hanno presentato i loro nuovi segnatempo, consentendo così a professionisti e appassionati di orologi di confrontarsi sull’evoluzione dell’intero settore.

Giorgia Silvestri, a tutti gli effetti “opinion leader” digitale del settore orologi luxury (@giorgiasilvestrii su IG) e titolare insieme al marito Roberto Fresta della boutique romana Conte Orologi, specializzata nella vendita di segnatempo second hand in tutto il mondo, è stata invitata dagli organizzatori a partecipare al Salone, per scoprire le ultime tendenze e novità.

Un’edizione, quella di quest’anno, con numeri da record: 43.000 visitatori singoli, quasi raddoppiati rispetto ai 22.000 dello scorso anno; 5.400 concessionari, di 125 diverse nazionalità (anche se l’Europa da sola ha rappresentato il 70% dei visitatori); circa 8.000 appuntamenti organizzati tra concessionari e brand.

Numeri che confermano la vitalità di un comparto che, in base agli ultimi dati forniti dalla Fédération de l’Industrie Horlogère Suisse sulle esportazioni di orologi svizzeri, ha confermato anche per il mese di febbraio un trend positivo, segnando un +12,2% su febbraio 2022, per un valore totale di 2,2 miliardi di franchi svizzeri.

Uno degli aspetti che più mi ha colpito di questa edizione è che il salone è ormai frequentato da persone di ogni età, non solo adulti ma anche molti ragazzi giovani, che evidentemente si stanno avvicinando sempre più al mondo dell’orologeria”, racconta Giorgia Silvestri. “Gli espositori hanno dato il meglio di sé per attirare l’attenzione dei visitatori creando stand bellissimi e molto scenografici: arrivando allo stand di Cartier, con il suo colonnato, sembrava di entrare in Paradiso, mentre Jaeger-LeCoultre ha addirittura allestito una vera fontana sui cui getti venivano proiettati i nuovi modelli”.

E in termini di nuove proposte, i più attesi sono stati senza dubbio i nuovi modelli Daytona di Rolex: la casa orologiera ha scelto il palcoscenico di Watches & Wonders per celebrare i 60 anni del suo iconico segnatempo con dei cambiamenti in parte inaspettati, non deludendo così i rumours insistenti degli ultimi mesi.

Nei nuovi Daytona sono stati rinnovati i contatori, le spallette e il calibro; inoltre, alla tradizionale ghiera in ceramica è stato aggiunto un anello esterno in metallo, una sorta di protezione che dona all’orologio un sapore nuovo. Ma la novità principale riguarda la versione in platino con quadrante blu ghiaccio: per la prima volta, infatti, Rolex ha applicato un fondello trasparente a un modello sportivo”, spiega Giorgia Silvestri.

La giovane imprenditrice – che, convinta delle potenzialità della tecnologia e in particolare dei social network, utilizza da tempo piattaforme come Facebook, Instagram e Tik Tok per spiegare in modo semplice e il più possibile coinvolgente il mondo dell’alta orologeria – ha sfruttato la presenza a Watches & Wonders per testate un nuovo format di reel: le interviste ai visitatori del salone.

La maggior parte delle persone intervistate hanno affermato che la loro marca di orologi preferita è Rolex, a dimostrazione della grande attrattività che la griffe non cessa di avere presso gli operatori del settore ma anche presso il grande pubblico”, prosegue Giorgia. “È un segnale evidente del grande desiderio verso i suoi modelli anche il fatto che a Watches & Wonders abbiamo avuto la possibilità di toccare con mano e indossare segnatempo dal grande valore economico, ad esempio dei Louis Moinet con parti in vera meteorite da 360 mila euro, ma, sottolinea sorridendo, non i Rolex, anche quelli più economici!”.

E parlando di segnatempo dal valore esorbitante, Giorgia Silvestri è rimasta affascinata da un modello di Vacheron Costantin: un orologio dalle 11 complicazioni, tempestato di diamanti e pietre preziose, del valore di 1,3 milioni di euro.

Che dire, non ci resta che aspettare la prossima diretta Instagram di Giorgia per ascoltare le novità dell’alta orologeria.

www.conteorologi.it

* * *

Conte Orologi

Conte Orologi nasce nel 2007 come frutto della passione di un giovane ma già affermato imprenditore romano. Gli orologi sono una tradizione di famiglia, e lo stesso nome è un omaggio al nonno, abile orologiaio da tutti soprannominato, appunto, “Conte”. Negli anni l’azienda acquisisce un pacchetto di clienti estremamente selezionato, e prospera fino a divenire una delle più riconosciute nel campo dell’alta orologeria italiana. Per rafforzare il proprio brand, Conte Orologi si avvale di un’efficiente campagna marketing che sfrutta tutti i moderni canali di comunicazione, come Facebook, Instagram e Twitter, grazie ai quali è stata incrementata la rete internazionale di clienti. Conte Orologi vanta oggi più di 40.000 visitatori ogni mese, provenienti da tutto il territorio italiano ed europeo e, nonostante il grande successo già raggiunto, mira ad una continua crescita per offrire ai propri clienti sempre più orologi esclusivi e di qualità.

C.S.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium