/ Attualità

Attualità | 25 aprile 2023, 20:42

La solitudine del 25 Aprile a Groscavallo: nessuna celebrazione per la Festa della Liberazione

La solitaria iniziativa del consigliere comunale di minoranza Andrea Parodi: "Questo è l'unico Paese delle Valli di Lanzo a non celebrare l'evento". Per questo lo ha fatto da solo, con un minuto di raccoglimento davanti al Monumento ai Caduti

andrea parodi groscavallo

A Groscavallo nessuna celebrazione per il 25 aprile, la solitaria iniziativa di un consigliere comunale

Nella giornata delle tante celebrazioni per il 25 Aprile, con la visita del Presidente Mattarella alla provincia di Cuneo, un Comune del torinese ha scelto di non fare alcuna cerimonia.

Si tratta di Groscavallo, cittadina della Valli di Lanzo, che comunque conta alcuni caduti nella lotta di Liberazione, che giustificherebbero lo svolgersi di una celebrazione, come peraltro previsto dalla Costituzione. Ed invece nulla, così come da anni succede per il 2 giugno, Festa della Repubblica.

Ed allora a provare a combattere la solitudine del 25 aprile ci ha provato il consigliere comunale di minoranza (e giornalista professionista) Andrea Parodi, che ha voluto, simbolicamente, celebrare in ogni caso la Festa della Liberazione, con un minuto di silenzio davanti al Monumento ai Caduti.

Il suo post e la foto hanno fatto rapidamente il giro del web e dei social, per denunciare una situazione anomala. Un silenzio irreale che ha fatto un gran rumore, nel giorno delle fanfare, delle feste e dei bagni di folla per omaggiare la Liberazione.

m.d.m.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium