/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 31 maggio 2023, 07:00

In Argentina Pecco Bagnaia aveva la febbre!

A limitare Pecco in Argentina è stata la febbre? Sembrerebbe proprio di sì, almeno a quanto riferiscono gli uomini del team Ducati.

In Argentina Pecco Bagnaia aveva la febbre!

A limitare Pecco in Argentina è stata la febbre? Sembrerebbe proprio di sì, almeno a quanto riferiscono gli uomini del team Ducati. Un malanno di stagione avrebbe rovinato i piani del nativo di Chivasso il giorno prima della gara, peggiorandone le prestazioni. Tuttavia, il campione del mondo in carica non cerca alibi e fa i complimenti a Marco Bezzecchi, dimostratosi ancora una volta un vero drago sull'asfalto bagnato. Bagnaia si è anche detto molto arrabbiato per quello che ha definito "un errore evitabilissimo".

Per non correre rischi è fondamentale dotarsi soltanto degli accessori migliori

Lo sa bene Louis, aziende tra le più note al mondo quando si parla di accessori per moto. Fondata da Detlev Louis più di 80 anni fa, l'azienda omonima ha finalmente inaugurato uno shop online dedicato a tutti gli appassionati di motociclismo che non possono contare sulla presenza di un negozio fisico nelle vicinanze. All'interno del negozio online di Louis è possibile trovare di tutto, dai caschi, sia integrali che modulari, alle giacche, passando per utensili, pezzi di ricambio, navigatori e accessori tecnologici. Attualmente, Louis collabora con oltre 30 tra i marchi più noti al mondo. Propone, infatti, accessori e capi d'abbigliamento firmati Ducati Corse, Dainese, BMW, Harley Davidson, Moto Guzzi e così via. Gli utenti nuovi e affezionati possono contare su un catalogo in costante evoluzione, ricco di offerte e promozioni imperdibili. Il tutto coronato da un supporto clienti sempre attento e scrupoloso, in grado di garantire indicazioni utili in base alla necessità del singolo utente.

Bagnaia ha corso con la febbre

È questa la notizia filtrata dal box Ducati a fine gara. La prestazione sotto tono di Pecco Bagnaia sarebbe parzialmente dovuta all'influenza. Ma i campioni non cercano scuse e Bagnaia lo ha dimostrato immediatamente, omettendo il particolare davanti ai microfoni della stampa italiana. Dettaglio rivelato, invece, dalla stampa inglese, che la sera prima era già al corrente del malessere occorso al pilota torinese. In realtà, ciò che preoccupa di più Bagnaia è stata la caduta, che lo ha immediatamente riportato con la mente al periodo buio vissuto durante la prima metà del 2022, costellato di cadute. Adesso, ciò che conta è evitare di ripetere gli stessi errori commessi in passato e di metabolizzare quanto prima una debacle non preventivata.

Un errore grave ed evitabile, come confermato da Davide Tardozzi

Pecco si è detto molto arrabbiato, nonché desideroso di riscattarsi immediatamente, possibilmente già ad Austin, in Texas. Anche Davide Tardozzi del team Ducati Corse ha confermato la gravità dell'errore. "È probabile che Pecco abbia accusato la pressione di Marquez e Morbidelli, immediatamente alle spalle del torinese. In ogni caso, fare drammi adesso non serve a nulla e non ha alcun senso", ha aggiunto Tardozzi. Ciò che conta di più, in questo momento, è comprendere l'errore ed evitarne di simili nel prossimo futuro, cercando di evitare quello che in passato è stato un vero e proprio incubo per Bagnaia. Ovviamente, c'è anche da fare i complimenti al riminese Marco Bezzecchi, che sull'asfalto ha mostrato di poter rovesciare i pronostici e correre alla pari con i primi della classe.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium