/ Attualità

Attualità | 06 giugno 2023, 10:05

Settimo Torinese, grazie ai fondi del Pnrr nuova vita per la Pieve di San Pietro, il suo edificio più antico [FOTO]

Si attingerà a due finanziamenti da poco meno di 3 milioni di euro in tutto tra urbanistica, viabilità e cultura. Coinvolta anche la piazzetta degli Alpini

Progetti di rifacimento urbanistico di Settimo Torinese

Nuova vita per la Pieve di San Pietro e la Piazzetta degli Alpini

È stato approvato il progetto di due opere che contribuiranno a cambiare in meglio il volto di Settimo: la trasformazione della piazzetta degli Alpini e la riqualificazione della Pieve di San Pietro.

I due progetti, che verranno realizzati parallelamente, attingeranno a due finanziamenti del PNRR per poco meno di 3 milioni di euro complessivi e prevedono una serie di interventi di natura urbanistica, viabilistica e culturale.

Il progetto di valorizzazione della piazzetta degli Alpini, oggi sede dei servizi demografici del Comune, cuba circa 1,3 milioni di euro e prevede il rifacimento completo dello spazio fra via Verdi, via della Repubblica e il sottopassaggio ferroviario; i lavori comprenderanno una nuova pavimentazione, la realizzazione di aiuole, aree verdi e di una fontana, oltre alla predisposizione di spazi dove i bambini potranno giocare e miglioramenti sulla parte esterna della palazzina dei servizi demografici. "Sarà uno spazio molto più vissuto e animato rispetto a oggi – interviene il vicesindaco Giancarlo Brino –. La piazzetta diventerà un luogo di aggregazione, con panchine, siepi e spazi in cui i bambini potranno giocare in sicurezza".

L'opera pubblica valorizzerà anche il monumento all'Alpino, che verrà leggermente spostato rispetto all'attuale collocazione, in un punto più centrale della piazza. «I lavori sull'esterno della palazzina anagrafe miglioreranno l'accessibilità dell'edificio, con una nuova scalinata e una pensilina coperta che oggi manca – prosegue Brino – Inoltre abbiamo previsto spazi per riporre le biciclette e una fontana nel punto in cui già ne era presenta un'altra, anni fa, proprio davanti all'ingresso dell'anagrafe».

L'elemento architettonico più significativo dal punto di vista storico presente nella piazza è la Pieve di San Pietro, l'edificio più antico di Settimo Torinese. Uno spazio da tempo inutilizzato e nei fatti dismesso, che rinascerà con una nuova funzione pubblica. «La Pieve diventerà uno spazio destinato a eventi e cerimonie: matrimoni, conferimenti di cittadinanza, ma anche appuntamenti culturali come presentazioni di libri o rappresentazioni teatrali - approfondisce l'assessore @Luca Rivoira – Il restauro rinnoverà completamente i locali nel rispetto delle prescrizioni della Sovrintendenza. L'idea, anche qui, è renderlo un luogo aperto ogni giorno, che le persone possano utilizzare per studiare o leggere un libro, e che si integri nel contesto della nuova piazzetta portando nuovi servizi».

L'intervento sulla Pieve è stato finanziato con circa 1,6 milioni di euro.

Entrambi i progetti dovrebbero avviare nelle prossime settimane la fase di gara, per poi avviare la fase di cantiere in autunno.

"I due progetti sono elementi importanti della nostra strategia complessiva di valorizzazione della Città – conclude la sindaca Elena PiastraQuesti due interventi si dedicano al centro, ma dal PNRR abbiamo ottenuto risorse per almeno 25 milioni che si trasformeranno in opere dislocate in tutti i quartieri. Credo sia un ottimo risultato di cui i settimesi beneficeranno nei prossimi anni, reso possibile dall'intenso lavoro del personale del Comune e delle nostre società, in particolare SAT".

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium