/ Attualità

Attualità | 07 novembre 2023, 11:52

Il Giardino Sambuy ospita il Mercato Googreen e guarda a una nuova stagione tra luci, arte e filosofia

Negli scorsi giorni il parco ha inaugurato e accolto tre opere: Azzurrogiallo di Giorgio Griffa, le radici dorate di Bahar Heidarzadeh e CLOveCHARD di Raffaele Palma

Il Giardino Sambuy ospita il Mercato Googreen e guarda a una nuova stagione tra luci, arte e filosofia

Dopo l'inaugurazione della prima aiuola didattica coltivata a vite durante la scorsa edizione di Portici di Carta, il Giardino Sambuy ospiterà il Mercato Googreen - edizione novembre, un appuntamento all’insegna della stagionalità, fra luci, arte e filosofia.

Negli scorsi giorni il parco ha inaugurato e accolto tre nuove residenze artistiche. A illuminare il prato dei Sambuy è arrivata la Luce d’Artista Azzurrogiallo” di Giorgio Griffa, un'installazione sospesa che rievoca con l’azzurro e il giallo delle spirali luminose la “Notte stellata” di van Gogh, così come i colori dell’Ucraina in segno di fraternità. 

Gli alberi del parco ospitano invece l’allestimento dell’artista iraniana Bahar Heidarzadeh, un percorso parte del progetto Art Site Festival e in concomitanza di Artissima, che mette in evidenza le radici degli alberi attraverso l’oro in foglio e la tintura.

Mossa da analogo spirito di rispetto, fratellanza e sorellanza, si è inaugurata ieri CLOveCHARD, una mostra nata da un’idea di Raffaele Palma per il CAUS Centro Arti Umoristiche e Satiriche con la collaborazione di 14 scultori che hanno dato vita ad altrettante opere scultoree e poetiche dedicate ai clochard. La mostra resterà in esposizione sulle panchine del Giardino Sambuy fino al 15 novembre.

Domenica 12 novembre il mercato torna a proporre la lezione gratuita di pizzica in giardino a cura degli amici della Paranza del Geco per poi riprendere anche l’attività della Panchina Filosofica che, in occasione della mostra-evento “CLOveCHARD”, porterà i filosofi di FILOSOFIA IN atTO a proporre una passeggiata dialogata tra le voci, i silenzi e i pensieri che la contemplazione delle sculture e degli interventi pittorici di Bahar Heydarzadeh susciteranno.

Come ogni mese, dalle ore 9 alle 19 a rappresentare l’eccellenza stagionale ci saranno Maestri del gusto e del Paniere, presidi enogastronomici, piccoli ma eccellenti produttori del nostre terre, Maestri del giardino e di economia sostenibile.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium