/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 07 dicembre 2023, 10:49

Chirurghi plastici

Quando parliamo dei chirurghi plastici, parliamo di una figura professionale che si occupa di chirurgia estetica.

Chirurghi plastici

Quando parliamo dei chirurghi plastici,  parliamo di una figura professionale che si occupa di chirurgia estetica e cioè di quegli interventi che servono per correggere e ripristinare e migliorare l'aspetto estetico e funzionale nella parte del corpo e parliamo di varie parti, tra cui il viso, il seno e le varie estremità.

In ogni caso questa figura è un professionista qualificato che intanto ha dovuto completare una laurea in Medicina e in Chirurgia e poi specializzarsi in questa branca della chirurgia plastica che è una branca molto famosa negli ultimi anni.

La specializzazione è molto importante e dura vari anni e all'interno della stessa il chirurgo dovrà approfondire delle conoscenze sull'anatomia del corpo umano e sulle varie procedure specifiche della chirurgia plastica che poi significa anche delle tecniche.

Il suo ruolo principale sarà quello di aiutare i pazienti con una consulenza personalizzata che poi vuol dire una visita specialistica nel suo studio all’interno del quale dovrà spiegare agli stessi le varie opzioni di trattamento disponibili, dipendendo da quello che abbiamo bisogno e dall'inestetismo che vogliono eliminare.

Questo significa poi nel concreto fare una discussione approfondita sui rischi e benefici di quell'intervento chirurgico specifico e anche se ci sono delle alternative come, per esempio, dei trattamenti di medicina estetica.

Per quanto riguarda i vari interventi chirurgici possiamo parlare della chirurgia estetica del seno come, per esempio, la mastoplastica additiva e la mastoplastica riduttiva per quelle donne che vogliono aumentarne la forma e il volume del seno o diminuirla.

Ma potremmo parlare anche di chirurgia estetica del viso e cioè di tutti gli interventi che includono il lifting dello stesso o la blefaroplastica e cioè la chirurgia delle palpebre, ma anche la rinoplastica che serve per migliorare e modificare la forma di un naso poco in armonia con il viso.

L'obiettivo in questo caso è migliorare in generale l'aspetto del viso e ad esempio nel caso di un intervento di blefaroplastica ridurre l'eccesso di pelle grassa intorno agli occhi.

Bisogna scegliere   un chirurgo plastico che ci ispira fiducia

Quello che abbiamo scritto nel titolo di questa seconda parte varrebbe non solo per la scelta di un chirurgo plastico ma di qualsiasi altro medico di qualsiasi branca e cioè che, quando ne abbiamo bisogno perché magari vogliamo sottoporci ad un intervento di chirurgia plastica, dobbiamo scegliere uno che per qualche motivo ci ispira fiducia.

Questo significa poi nel concreto, per esempio, farsi aiutare da amiche che ne hanno già uno e rispetto al quale metterebbero le mani sul fuoco sia sulla qualità degli interventi che propone di chirurgia estetica, ma anche sulla sua disponibilità umana che fa la differenza.

Poi è chiaro che ognuno ha i suoi criteri di scelta come sempre succede in questi casi, nel senso che ci sono persone che poi in queste situazioni vanno solo a guardare le tariffe di quell'intervento di chirurgia estetica e non vanno a guardare nemmeno le recensioni per capire come sono trovate gli altri clienti, rischiando poi purtroppo di avere brutte sorprese. 

 

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium