/ Politica

Politica | 04 gennaio 2024, 19:41

Regionali, parte in salita la strada che porta ad un accordo tra M5S e Pd: "Su molti punti restano ampie distanze"

La nota dei pentastellati parla di 'spirito costruttivo' ma evidenzia anche quello che ancora divide i due partiti. Il Pd tiene la porta aperta e aspetta il prossimo incontro, in programma il 17 gennaio

Regionali, parte in salita la strada che porta ad un accordo tra M5S e Pd

Regionali, parte in salita la strada che porta ad un accordo tra M5S e Pd

La volontà con cui si sono seduti al tavolo è stata definita da entrambe le parti "alimentata da spirito positivo", ma il primo incontro tra Pd e M5S per trovare una intesa elettorale in vista delle prossime Regionali vede il percorso iniziare in salita.

M5S: "Restano ancora molte le distanze"

"La delegazione del Movimento 5 Stelle ha partecipato oggi, con spirito costruttivo ed orientato al dialogo, al tavolo col Partito democratico per individuare un'eventuale piattaforma programmatica comune per il Piemonte", ha spiegato la nota diffusa alla fine dal gruppo pentastellato, che ha visto sedersi al tavolo la capogruppo Sarah Disabato, la vicepresidente vicaria del Movimento Paola Taverna, il consigliere regionale Ivano Martinetti e il deputato Antonino Iaria.

"Il M5S ha posto come prima questione quella della credibilità di un progetto comune, e proprio per questo riteniamo che non si possa non tener conto di quanto avvenuto nel recente passato politico piemontese, periodo in cui il Movimento 5 Stelle ha fatto scelte coraggiose e in discontinuità sia con il centrodestra che con il centrosinistra. Non ci sottraiamo ad un ulteriore confronto sui temi, convinti che un progetto credibile non può essere fondato sulla mera sommatoria di percentuali di voto, ma restiamo consapevoli delle rilevanti differenze che permangono nell'individuare strumenti e priorità per progettare il Piemonte del futuro", ha concluso la nota dei pentastellati, che ha sottolineato quante divergenze ancora permangano tra le due parti.

Il 17 gennaio un nuovo incontro

Il Pd, rappresentato dal segretario regionale Domenico Rossi presente assieme alla Presidente Nadia Conticelli, al capogruppo in Consiglio Regionale Raffaele Gallo e al coordinatore del tavolo del programma Daniele Viotti, oltre al responsabile nazionale degli Enti Locali Davide Baruffi,  ha parlato a sua volta di "clima costruttivo", in vista del prossimo incontro che si terrà mercoledì 17 gennaio.

Rossi (Pd): "Diamo un'alternativa al Piemonte"

"Ho sempre sostenuto che guardare indietro non serve e si rischia di restare pietrificati, meglio guardare avanti, insieme. Sono soddisfatto dell’incontro odierno, che è stato costruttivo in quanto è emersa la volontà di continuare un dialogo leale e trasparente, che non nasconde i problemi, a partire da alcune situazioni territoriali, sulle quali ci faremo carico di approfondire", è stato il commento di Rossi che auspica "un percorso per dare al Piemonte un progetto credibile e alternativo. Mi auguro che questo pomeriggio rappresenti il primo passo di un percorso verso la sfida alla destra per le elezioni regionali del 2024".

Rossi conclude la nota dichiarando "c’è un impegno ad approfondire negli organismi e sui territori le criticità emerse per capire come superarle in vista del prossimo incontro durante il quale si entrerà anche nel merito dei temi specifici regionali.  Per il PD le priorità restano quelle che stiamo costruendo con le forze politiche della coalizione di centro-sinistra: sanità pubblica, trasporto pubblico locale,  conversione ecologica e digitale, sviluppo, lavoro e attenzione alle fragilità. Sentiamo nostra la responsabilità di offrire ai piemontesi la migliore alternativa possibile a un governo regionale che si è dimostrato fallimentare su tutti i fronti".

Il 17 gennaio il prossimo incontro, per capire se la distanza tra le due parti si è ridotta e un accordo sia veramente possibile.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium