/ Eventi

Eventi | 17 giugno 2024, 11:05

A Unito si parla di Intelligenza Artificiale per prevenire le emergenze sanitarie

Appuntamento mercoledì 19 giugno alle ore 9 presso l’Aula Magna “Giulio Bizzozero” in corso Raffaello

A Unito si parla di Intelligenza Artificiale per prevenire le emergenze sanitarie

Mercoledì 19 giugno alle ore 9 presso l’Aula Magna “Giulio Bizzozero” in corso Raffaello 30, nei palazzi universitari della storica “Città della Scienza” si terrà il workshop AI: TrustAlert. Sorveglianza sanitaria ed Intelligenza Artificiale: affrontare le sfide e cogliere le opportunità nella sanità pubblica, organizzato dal Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche dell’Università di Torino, con focus sulle nuove sfide e opportunità nella sanità pubblica grazie all’uso dell’Intelligenza Artificiale (AI).

 

Il workshop aperto a tutto l’ambiente accademico e sanitario è un primo momento pubblico di confronto sul più ampio progetto “TrustAlert” vincitore del bando di finanziamento da 1 milione di euro della Fondazione Compagnia San Paolo e Fondazione Cassa Depositi e Prestiti.

 

Il progetto coordinato dalla Prof.ssa Paola Berchialla del Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche si concentra sull’importanza della tempestività nel gestire i dati nella nuova era dei Big Data.

 

Dopo l’esperienza del periodo pandemico COVID 19, la sfida è lo studio di un sistema efficiente per adattare la raccolta e l'analisi dei dati in tempo reale al fine di evitare la frammentarietà delle fonti dati che è stata spesso causa delle incertezze e rallentamenti nelle politiche di gestione delle emergenze sanitarie.

 

Attraverso una piattaforma integrata, in ottica Open Science, il progetto TrustAlert intende analizzare i flussi di dati in tempo reale provenienti da fonti strutturate (cartelle di dimissioni ospedaliere, visite mediche) e non strutturate (notizie, social media).

 

Tra i principali obiettivi:

1.     Mappare lo stato di salute e i pattern di morbilità nella popolazione utilizzando Intelligenza Artificiale applicata ai dati sanitari amministrativi per definire le priorità in caso di emergenza – coordinato dalla Prof.ssa Paola Berchialla (Università di Torino)

2.     Estrarre informazioni cliniche affidabili da dati strutturati e non strutturati, implementando un sistema di rilevamento di emergenze sanitarie in arrivo al fine di anticipare trend e segnalare potenziali emergenze future così da informare tempestivamente la cittadinanza e i decisori politici – coordinato da Dr Mauro Dragoni (Fondazione Bruno Kessler) e Dr Giuseppe Rizzo (Fondazione Links).

3.     Creare un living lab per simulazioni al fine di ottimizzare l'allocazione delle risorse in caso di emergenza e valutare l'efficacia delle misure di prevenzione per consentire un supporto efficace ai decisori e permettere la pianificazione di politiche di prevenzione efficienti -coordinato dal Prof. Marco Beccuti (Università di Torino).

In questo primo incontro di restituzione scientifica e confronto, titolato “Sorveglianza sanitaria ed Intelligenza Artificiale: affrontare le sfide e cogliere le opportunità nella sanità pubblica” si parlerà delle nuove tecnologie emergenti e delle strategie innovative messe in atto dal team di progetto composto dal Dipartimento di Scienze Cliniche e Biologiche e dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, dall’Università del Piemonte Orientale, dalla Fondazione “Bruno Kessler” (Trento) e Fondazione LINKS (Torino), e dagli enti territoriali: InnovoPiccola Casa della Divina Provvidenza Ospedale CottolengoAzienda Sanitaria Locale - CN2 Alba e Bra.

 

L’incontro è in presenza e in diretta streaming su UniTo Media, aperto a tutti, con la presenza della Dott.ssa Paola Nardone del Centro Nazionale di Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità, del Dr. Luigi De Angelis presidente della Società Italiana di Intelligenza Artificiale in Medicina SIIAM, dei Proff. Guido Boella e Marco Grangetto dell’Università di Torino, oltre al gruppo progettuale.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium