/ Eventi

Eventi | 22 giugno 2024, 11:03

Teatro, la torinese Francesca Ravera porta in scena il dramma del lavoro

"The Hummingbirds", il 26 e 27 giugno al Teatro Astra, è una riflessione sulla direzione della nostra società, tanto da spingere il regista Kim T. Sharp a chiedersi: "Se non puoi scegliere cosa fare, puoi ancora essere chi sei?"

L'attrice torinese Francesca Ravera

L'attrice torinese Francesca Ravera

Disoccupato da troppo tempo? Benvenuti in uno speciale Ufficio di Collocamento! Qui troverete due consulenti molto particolari vi troveranno un lavoro oggi stesso... Potrebbe non essere un lavoro per cui siete qualificati, o un lavoro sicuro, ma dovrete farlo, perché «Se potete camminare, potete lavorare!»

Arriva a Torino il tour di The Hummingbirds, commedia drammatica di Garret Jon Groenveld per la prima volta in scena in Italia che si interroga sul significato del lavoro rispetto all’identità delle persone, immaginando una società distopica sottoposta a regole rigide che limitano la libertà individuale, stretta tra l’ansia della guerra, il terrorismo e la crisi climatica dove la mancanza di occupazione è vista come una minaccia alla stabilità di un sistema oppressivo. Uno scenario che si presta purtroppo a fin troppi richiami alla nostra più stretta attualità.

Lo spettacolo, che ha debuttato a New York al Chain Theatre di Manhattan lo scorso aprile, sarà rappresentato al Teatro Astra il 26 e 27 giugno dopo la tappa di Roma, per poi spostarsi il 3 e 4 luglio al Teatro Garage di Genova.

Protagonista è l’attrice torinese Francesca Ravera – che da molti anni vive negli Stati Uniti – con la partecipazione di Leonardo Gómez, in uno scenario immaginario, ma allo stesso tempo prossimo e preoccupante, dove il lavoro significativo è scarso, i delicati colibrì – gli hummingbirds del titolo – sono diventati aggressivi e il timore per una deriva autoritaria è la norma quotidiana. “Attraverso «The Hummingbirds» – commenta Raverail pubblico è immerso in un mondo inquietante in cui le libertà personali sono limitate, costringendoci a riflettere sulla direzione della nostra società”.

Sulla scena viene rappresentato un particolare ufficio di collocamento dove due funzionari anonimi – tra scatoloni e scartoffie e senza supporti tecnologici – hanno il compito di assegnare lavori spesso poco appetibili o rischiosi alle persone che, soprattutto se disoccupate da lungo tempo, sono viste come una minaccia alla stabilità di una società il cui motto è Se puoi camminare, puoi lavorare. Le posizioni assegnate non tengono conto in alcun modo di inclinazioni, professionalità o richieste personali, spesso non rispettano le condizioni di sicurezza o impongono sacrifici altissimi, come nel caso di una donna con il marito disoccupato che viene costretta a divorziare, a tenere solo due dei cinque figli e a lavorare a tempo pieno senza alcun tipo di agevolazione e assistenza all’infanzia, occupandosi da sola dei figli rimasti. Alla disparità di genere si affianca il tema della guerra: i candidati giudicati meno idonei vengono infatti mandati “al fronte”, da cui quasi sicuramente non torneranno.

In questo mondo distopico emerge quanto il lavoro che svolgiamo sia legato alla nostra identità – sottolinea ancora la protagonista Francesca Ravera - o meglio quanto la nostra identità sia in gran parte definita e influenzata dal lavoro che svolgiamo”. Una società in cui le persone sono sempre più sole e isolate passa l’idea che questo "regime" instilla un forte senso di sospetto verso il prossimo, al punto che i due colleghi che lavorano insieme non conoscono il nome l'uno dell'altro, né tantomeno parlano di nulla di vagamente personale, per riservatezza.

The Hummingbirds ha vinto il Global Age Project 2012 e il Premio Internazionale Global Playwriting 2012 con rappresentazioni in città di sei Paesi diversi (tra cui New York, Zaragoza, Singapore, Berlino e i Paesi Bassi) e produzioni in tutto il mondo, inclusi Bucarest e Città del Messico. Nell'agosto del 2022, New Jersey Rep ha prodotto la prima produzione negli Stati Uniti e in lingua inglese della pièce.

"Lo script tagliente e il dark humor di Garret offrono un'immagine del futuro caotico verso cui stiamo andando – annota il regista Kim T. SharpSe non puoi scegliere cosa fare, puoi ancora essere chi sei?".

THE HUMMINGBIRDS
Mercoledì 26 e Giovedì 27 giugno ore 21
INFO: Teatro Astra, Via Rosolino Pilo 6, tel. 011.5634352 - web vivaticket.com

Daniele Angi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di TorinOggi.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium