/ Cultura e spettacoli

Cultura e spettacoli | 06 agosto 2019, 14:50

Gli orari di agosto delle Biblioteche Civiche Torinesi, con i consigli di lettura per l'estate

Garantito il servizio di prestito, con orari potenziati nel pomeriggio, fino a fine mese almeno in una sede per circoscrizione

Gli orari di agosto delle Biblioteche Civiche Torinesi, con i consigli di lettura per l'estate

Agosto, periodo di partenze, vacanze e narrativa. Per tutto il mese, le Biblioteche Civiche Torinesi potenzieranno l’orario di apertura nella fascia pomeridiana, garantendo comunque la copertura dei servizi al mattino almeno una sede per circoscrizione.

Questo per favorire l’accesso comodo agli scaffali anche per chi trascorre le ferie in città, o desidera immergersi in un libro nel fresco delle sale lettura. Chi invece aveva in programma un lungo viaggio, ha potuto beneficiare del rinnovo immediato del prestito, che consente di tenere i volumi per ben due mesi.

Il tour nei quartieri del Bibliobus è invece sospeso fino al 31 agosto per gli interventi di manutenzione ordinaria.

E' inoltre attivo il "Giardino di lettura", con servizio di prestito, situato nella splendida cornice del Mausoleo della Bela Rosin, a Mirafiori Sud, dove per tutto il mese si alternano gli spettacoli di Assemblea Teatro e altre iniziative in programma, oltre alla tappa della mostra itinerante “PapiroTour. L’antico Egitto in bibliotecain collaborazione con il Museo Egizio di Torino (presso cui tutti gli iscritti alle Biblioteche civiche torinesi hanno diritto all’ingresso gratuito fino a marzo 2020).

Sul sito delle Biblioteche Civiche Torinesi (https://bct.comperio.it) è possibile accedere al catalogo online, sfogliando gli ultimi titoli arrivati o lasciandosi guidare dai consigli di lettura.

Tra questi, spiccano le autobiografie, per conoscere più da vicino grandi personaggi del passato e del presente, scoprendone curiosità e aneddoti. Come “Ho coltivato il mio giardino” (Adelphi, 2014), frutto di una conversazione di Marella Agnelli (mancata lo scorso 23 febbraio) con la nipote Marella Caracciolo Chia: una donna di rara eleganza, che ha attraversato le fasi più turbolente e affascinanti del secondo Novecento con passo leggero e aggrazziato, applicando ovunque il suo tocco sobrio e ammaliante. O il racconto dei 90 anni di Piero Angela (“Il mio lungo viaggio”, Mondadori, 2017), dove il maestro della divulgazione scientifica accompagna il lettore attraverso le tante avventure vissute in giro per il mondo.

Per chi ama il brivido, spicca in vetrina il bestseller “American Psycho” di Bret Easton Ellis (nuova edizione Einaudi, 2014), reso celebre dal volto di Christian Bale nell’omonimo film di Mary Harron. Guardando ai nostri nomi, ecco uno degli scrittori di thriller italiani più letti al mondo, Donato Carrisi, con “L’ipotesi del male” (Longanesi, 2013), che vede protagonista l’investigatrice Mila Vasquez a caccia di tanti scomparsi che la perseguitano dalle fotografie appese alle pareti della “stanza dei passi perduti”.

Serena Dandini regala un floreale affresco della femminilità con “Il catalogo delle donne valorose” (Mondadori, 2018); perché le donne “come le rose mettono radici, sono resistenti, sopportano le avversità e nonostante la mancanza di cure rifioriscono baldanzose a ogni primavera”. E per chi non rinuncia alle storie rosa sotto l’ombrellone, con la piacevolissima penna di David Nicholls non si può non andare a colpo sicuro: “Noi” (Neri Pozza, 2014) mette allo specchio Douglas e Connie, sposati de decenni e con un figlio, che si confrontano con un matrimonio al capolinea.

Vastissima la scelta anche sul tema LGBT, con titoli come “La parte migliore degli uomini”, di Tristan Garcia (Guanda, 2011): a Parigi, alle fine degli anni Ottanta, tre uomini incrociano i propri destini rimettendo in discussione gli ingredienti della felicità tout court, quando il muro di Berlino scricchiola sotto il peso di ideologie svuotate di senso, e il sesso libero, con l’avvento dell’AIDS, può rivelarsi molto pericoloso.

Infine, per chi ama le storie di vita realmente accadute, “Mio fratello rincorre i dinosauri” (Einaudi, 2016), romanzo di formazione che Giacomo Mazzariol ha dedicato a Giovanni, nato con un cromosoma in più e dalla vitalità travolgente, unico e speciale, come un vero “supereroe”. Un libro che è anche diventato un film, con Alessandro Gassman e Isabella Ragonese, in uscita il prossimo settembre.

Di seguito gli orari delle singole sedi delle Biblioteche Civiche Torinesi.

La Biblioteca Civica Centrale (via della Cittadella 5) resta aperta fino a venerdì 30 agosto, dal lunedì al venerdì, con orario 8.15-18.15. Chiusa da giovedì 15 a sabato 17 agosto; sabato 10, 24 e 31 agosto.

La Biblioteca civica musicale Andrea Della Corte (corso Francia 186) è aperta fino a venerdì 6 settembre, dal lunedì al giovedì con orario 9.15-16.45, il venerdì 9.15-14.45. Chiusa giovedì 15 e venerdì 16 agosto.

La Biblioteca civica Rita Atria (strada San Mauro 26/A) è chiusa fino al 30 agosto.

La Biblioteca civica Dietrich Bonhoeffer (corso Corsica 55) fino a sabato 31 agosto è aperta dal lunedì al mercoledì con orario 14.00-19.45; dal giovedì al sabato con orario 8.15-14.00. Chiusa: sabato 10 agosto; da giovedì 15 a sabato 17 agosto; sabato 24 e 31 agosto.

La Biblioteca civica Italo Calvino (lungo Dora Agrigento 94) sarà chiusa da sabato 10 a sabato 24 agosto; sabato 31 agosto, 14 e 28 settembre.

La Biblioteca civica Natalia Ginzburg (via Lombroso 16) chiuderà sabato 10 agosto; da mercoledì 14 a sabato 24 agosto; sabato 31 agosto.

La Biblioteca civica Bianca Guidetti Serra (piazzetta dei Minusieri 2) osserverà la chiusura sabato 10 agosto; da giovedì 15 a sabato 31 agosto; sabato 7 e 14 settembre.

La Biblioteca civica Primo Levi (via Leoncavallo 17) fino a mercoledì 14 agosto e da lunedì 19 a venerdì 30 agosto resta aperta dal lunedì al mercoledì con orario 14-19.30; giovedì e venerdì con orario 8.15-14. Chiusa sabato 10 agosto; da giovedì 15 a sabato 17 agosto; sabato 24 e 31 agosto.

Il “Giardino di lettura” del Mausoleo della Bela Rosin (strada Castello di Mirafiori 148/7) per tutto agosto rispetta il seguente orario: lunedì, mercoledì e sabato ore 9-13.

La Biblioteca civica don Lorenzo Milani (via dei Pioppi 43) resta chiusa sabato 10 agosto; da giovedì 15 a sabato 17 agosto; sabato 24 agosto.

La Biblioteca civica Alessandro Passerin d’Entrèves fino a sabato 10 agosto e da lunedì 19 a sabato 31 agosto aperta dal lunedì al mercoledì con orario 14-19.45; dal giovedì al sabato con orario 8.15-14. Chiusa: da lunedì 12 a sabato 17 agosto.

La Biblioteca civica Cesare Pavese (via Candiolo 79) fino a venerdì 30 agosto aperta da lunedì a mercoledì con orario 14-19.45; giovedì e venerdì con orario 8.30-14. Chiusa sabato 10 agosto; da giovedì 15 a sabato 17 agosto; sabato 24 e 31 agosto.

Il punto di servizio bibliotecario “I ragazzi e le ragazze di Utøya” (via Zumaglia 39) chiuderà giovedì 15 e venerdì 16 agosto.

La Biblioteca civica Villa Amoretti (corso Orbassano 200) fino a mercoledì 14 agosto e da lunedì 26 a sabato 31 agosto aperta dal lunedì al mercoledì con orario 14-19.45; dal giovedì al sabato con orario 8.15-14. Chiusa da giovedì 15 a sabato 24 agosto.

Per informazioni: www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/ 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium