/ Eventi

Eventi | 17 agosto 2019, 20:40

Il TorinoFilmLab trionfa alla 72esima edizione del Festival di Locarno

Maternal di Maura Delpero e The Fever di Maya Da-Rin si aggiudicano un totale di 7 premi

Il TorinoFilmLab trionfa alla 72esima edizione del Festival di Locarno

Il Concorso Internazionale del 72° Festival di Locarno ha accolto l’anteprima mondiale di due attesi lungometraggi d’esordio supportati dal TorinoFilmLab ed entrambi diretti da registe donne: MATERNAL (HOGAR) della regista Maura Delpero – nata in Italia e residente in Argentina – e THE FEVER (A FEBRE) della brasiliana Maya Da-Rin. Entrambi i film sono stati pluripremiati durante l’ultima giornata del festival, collezionando un totale di 7 riconoscimenti.

MATERNAL si è aggiudicato la Menzione Speciale della Giuria del Concorso Internazionale. L’unica produzione italiana a essere selezionata in questa sezione ha ricevuto anche due premi paralleli a sostegno della sua distribuzione: il Premio Europa Cinemas Label, destinato a allungare la presenza del film sugli schermi europei e il Premio della Giuria Ecumenica, legato alla sua distribuzione in Svizzera; nonché il Secondo Premio della Giuria dei Giovani.

L’opera prima della documentarista Maura Delpero esplora la vita di tre donne in un centro religioso di Buenos Aires per giovani madri, con un cast composto da molti attori non-professionisti guidati da un’attrice già affermata come Lidiya Liberman, che ha già indossato l’abito religioso in Sangue del mio Sangue di Marco Bellocchio. MATERNAL è prodotto da Campo Cine (Argentina), dispàrte (Italia) e Vivo film (Italia), in coproduzione con RAI Cinema (Italia).

Il film è supportato dal TorinoFilmLab attraverso il TFL Audience Design Fund 2019, il fondo di distribuzione del TFL dedicato alle coproduzioni internazionali tra l’Europa e il resto del mondo. Il premio assegnato dal laboratorio creativo consiste in una sovvenzione di € 40.000 per supportare l’uscita del film in 3 paesi, accompagnata di una sessione personalizzata di lavoro sull’audience design con due esperti TFL, destinata a ideare insieme strategie innovative di engagement del pubblico.

Il Pardo per la migliore interpretazione maschile è stato vinto da Regis Myrupu, attore principale nel film THE FEVER di Maya Da-Rin. Regis Myrupu interpreta Justino, un quarantacinquenne amerindio che lavora come guardia di sicurezza nel porto di Manaus. Mentre sua figlia si prepara a studiare medicina a Brasilia, Justino è colto da una misteriosa febbre alta. THE FEVER ha inoltre conquistato il Premio FIPRESCI, assegnato dalla Federazione internazionale dei critici cinematografici, e il Premio speciale “L’ambiente è qualità di vita”.

Prodotto da Tamanduá Vermelho e Enquadramento Produçoes (Brasile), in coproduzione con Komplizen Film (Germania) e Still Moving (Francia), il progetto è stato sviluppato a Torino attraverso i programmi ScriptLab 2015 e FeatureLab 2016, e ha ricevuto il sostegno del fondo di produzione del TorinoFilmLab, il TFL Co-Production Fund (€ 50.000).

La regista Da-Rin racconta: “Credo che una delle migliori cose del TFL sia come seguano fianco a fianco l’evoluzione dei progetti sul lungo periodo, attraverso momenti di immersione collettiva fatti di tanti scambi, controbilanciati da altri momenti in cui si ritorna a concentrarsi sul proprio lavoro individuale. Questo tipo di alternanza crea una dinamica di lavoro fertile e stimolante. Il premio di finanziamento che abbiamo ricevuto è stato per altro fondamentale a integrare le nostre risorse per il progetto e a darci la possibilità di finalizzare il film”.

È la terza volta in quattro anni che i film supportati dal TorinoFilmLab sono premiati nella sezione Concorso Internazionale di Locarno: l’anno scorso, il singaporiano YEO Siew Hua ha conquistato il Pardo d’Oro per il suo A LAND IMAGINED, mentre la regista bulgara Ralitza Petrova aveva vinto la stessa distinzione nel 2016 con la sua opera prima GODLESS.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium