/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 21 agosto 2019, 07:45

“Torino la mia città”, corsi di lingua italiana e cittadinanza attiva per donne migranti

Il progetto, organizzato dalla Onlus Mondi in Città, si svolgerà in diverse sedi nelle circoscrizioni con la più alta presenza di famiglie straniere: 4, 6, 7 e 8

“Torino la mia città”, corsi di lingua italiana e cittadinanza attiva per donne migranti

L'integrazione passa anche, se non soprattutto, dalla conoscenza della lingua: ed è proprio a questo che mirano le attività gratuite diformazione linguistica ed educazione alla cittadinanza per donne migranti ideato e organizzato da Mondi in Città Onlus.

Il progetto, denominato “Torino la mia città”, si svolgerà nelle circoscrizioni con la più alta presenza di famiglie migranti: 4 (Centro di incontro "Cartiera" di Via Fossano 8), 6 (Biblioteca Civica Primo Levi e Salone Polivalente di Via Leoncavallo 17 e 23), 7 (sede ASAI di Via Genè 12) e 8 (Oratorio Parrocchia Santa Monica, Via Vado 9).

Le attività si svolgeranno due giorni a settimana per tre ore consecutive: ai corsi di lingua le iscritte seguiranno un programma di alfabetizzazione in lingua italiana, aritmetica ed educazione civica seguite da un'insegnante e da una volontaria opportunamente formata sulla cultura nordafricana (o da una tirocinante dell'Università di Torino) mentre, per quanto riguarda il percorso di cittadinanza attiva, sono previsti incontri con esperti e laboratori di discussione sui temi di legislazione dell'immigrazione, diritto di famiglia, salute materno-infantile, alimentazione sana, scuola ed educazione dei figli, pluralismo e dialogo fra religioni, laboratori e visite a musei e a luoghi storici di Torino; a fine anno scolastico le idonee potranno sostenere l'esame di lingua italiana A2 e/o l'esame di scuole superiore di primo grado.

Tutto è stato studiato per far coincidere perfettamente i tempi familiari con quelli formativi: le allieve potranno portare con sé i propri figli in età prescolare, che saranno seguiti da un servizio di assistenza con animatrici di madrelingua araba, e conteranno sulla costante presenza di mediatrici culturali. L'iniziativa ha avuto il patrocinio della Circoscrizione 7: "Da diversi anni - dichiara il presidente Luca Deri - sosteniamo progetti dove si insegna l'italiano per i migranti. Siamo convinti che solo attraverso la conoscenza della nostra lingua possa esistere una vera integrazione".

Per notizie su modalità di iscrizione e orari: info@mondincitta.it  o 0115623285

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium