/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 11 settembre 2019, 12:38

Ex Embraco, lunedì sciopero e presidio a Riva di Chieri

I sindacati chiedono avvio produzione e rientro lavoratori. Cirio: "Seguiamo da vicino la vicenda. Al via anche progetti di formazione per i dipendenti"

Ex Embraco, lunedì sciopero e presidio a Riva di Chieri

I lavoratori della ex Embraco, acquisita da Ventures, sciopereranno quattro ore lunedì con un presidio dalle 14 ai cancelli dello stabilimento di Riva di Chieri, per chiedere l'avvio delle produzioni e il rientro di tutta la forza lavoro come concordato al Ministero dello Sviluppo Economico. Lo hanno deciso Fim, Fiom e Uilm, che hanno fatto il punto sulla situazione ex Embraco.

"Seguo la situazione dei lavoratori di Riva di Chieri da quando come eurodeputato ho portato il caso Embraco all’attenzione del Parlamento Ue - commenta il governatore del Piemonte, Alberto Cirio -. Insieme all’assessore al Lavoro Chiorino, che ha già effettuato un sopralluogo allo stabilimento, sto presidiando costantemente la situazione. La Regione è in contatto con l’azienda che ha acquisito e proprio in queste ore stiamo dando il via libera al progetto di formazione rivolto ai dipendenti che ci è stato proposto e che guarda alla futura produzione”.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium