/ Eventi

Eventi | 21 settembre 2019, 11:44

"Un luogo dove si respira arte nella movida": ricomincia la stagione di Math12

In via Silvio Pellico 12 riprendono le attività dello spazio trasversale che ospita mostre, concerti e dibattiti. Stasera una conferenza sull'Antico Egitto

"Un luogo dove si respira arte nella movida": ricomincia la stagione di Math12

La fucina di idee e fantasia dentro Math12, spazio artistico trasversale di via Silvio Pellico, riparte questa sera con un'intensa stagione di eventi. Dopo aver ospitato, per tutta la settimana, una mostra di disegni, video e fotografie in ricordo di Nicola Donalisio, questa sera si inaugura ufficialmente il nuovo anno associativo con una conferenza dedicata al rapporto tra l'Antico Egitto e Torino, cui interverranno gli esperti Giorgio Favaro, Ilaria Montiglio, Edoardo Rotunno, Bruno Pugno, Francesco Cordero di Pamparato e Alfredo Luvino. 

E' il primo di una serie di appuntamenti che costelleranno lo spazio polivalente di Math12, accogliendo artisti di talento e musicisti locali, oltre alla formazione, con corsi e laboratori creativi tenuti da docenti provenienti da scuole accademiche o professionali e botteghe. 

"Vorremmo allungare l'orario di apertura e iniziare a rendere le esposizioni più dinamiche - spiegano i gestori Laura Lussiana e Attilio Di Maio -, ospitando a rotazione gli artisti senza soluzione di continuità. Pensiamo di riservare il martedì e il venerdì agli eventi speciali, con vernissage di collettive e concerti. Ma, con il ricambio continuo degli artisti, lo spazio di fatto non resterà mai vuoto. Questo potrebbe permetterci di allargare il nostro bacino d'utenza, coinvolgendo soprattutto i giovani della movida di San Salvario".

Nato nel 2017, e dopo diversi allestimenti tematici (come "Facce sinistre", nel 2018, "Red. Rosso non è solo amore" lo scorso marzo, o "...'l mè tòr" dedicata al Grande Torino, per i 70 anni della tragedia di Superga), ora Math12 aspira a diventare un vero e proprio salotto culturale. "Vorremmo rendere la sala sotterranea liberamente fruibile da chiunque abbia bisogno di uno spazio per incontrarsi, la sera, in un contesto artistico stimolante. Abbiamo creato Math12 in un periodo in cui le gallerie, sempre più in crisi, chiudevano una dopo l'altra, e quelle rimaste non riuscivano ad aprirsi a nuovi utenti. Noi vogliamo uscire da quel concetto di esclusività e chiusura, estendo l'orario oltre quello canonico da ufficio, almeno fino alle 22.30". 

Intanto, sono aperte le selezioni per l'expo temporanea "Robe da Math", a tema natalizio, dopo il successo dell'edizione primaverile, che si svolgerà indicativamente dal 18 novembre all'8 dicembre. 

Manuela Marascio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium