/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 23 settembre 2019, 18:03

Flash mob per la metro 2 sotto il Comune: "La Giunta perde tempo, si muova" [VIDEO]

Manifestazione sotto gli uffici di Chiara Appendino organizzata da Radicali Italiani, Associazione radicale Adelaide Aglietta e il Gruppo +Europa Torino

Flash mob per la metro 2 sotto il Comune: "La Giunta perde tempo, si muova" [VIDEO]

“Metro 2 di Torino, muovetevi”. E’ un appello acclarato quello che Radicali Italiani, Associazione radicale Adelaide Aglietta e il Gruppo +Europa Torino hanno rivolto a Chiara Appendino e alla sua Giunta.

Oggi pomeriggio, intorno alle 17, una decina di manifestanti hanno chiesto a gran voce di procedere più velocemente con la progettazione e la realizzazione della seconda linea della metropolitana, un progetto ritenuto fondamentale per lo sviluppo di Torino, soprattutto dell’area Nord, quella considerata dai manifestanti più sofferente dal punto di vista economico e sociale.

Caschetto in testa, giubbino catarifrangente e meganono in mano, a spiegare cos’ha spinto i manifestanti a lanciare un messaggio a Chiara Appendino e alla sua Giunta è stato Silvio Viale: “Torino ha bisogno della seconda linea della metropolitana e purtroppo questa giunta ha rallentato l’iter: prima ha pensato al referendum, poi a cambiare il percorso e a sentire i cittadini, bloccando quello che era già in atto. Ora sta recuperando, ma siamo molto indietro”. Evidente, secondo i Radicali Italiani, Associazione radicale Adelaide Aglietta e il Gruppo +Europa Torino, l’inerzia dell’attuale amministrazione.

Viale ha poi sottolineato la poca coerenza della Giunta sui temi ambientali, senza uno sviluppo repentino della seconda linea della metropolitana: “Non si può andare avanti con dei palliativi, Ztl, telecamere, ecc. Senza una metropolitana seria che passa sotto il centro, stiamo solo scopiazzando male Milano”.

Ben evidenti, durante le fasi della protesta, i cartelli raffiguranti le “M” bianche su sfondo rosso richiamanti il simbolo della metropolitana. “Torino non cambierà senza metro 2. La realizzazione della seconda linea è l’unico vero modo per ricongiungere le aree periferiche con il centro”.

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium