/ Viabilità e trasporti

Viabilità e trasporti | 09 novembre 2019, 19:20

Torino, il viadotto di Corso Sacco e Vanzetti verrà presto rinforzato

La Giunta ha approvato, su proposta dell'assessora ai trasporti Maria Lapietra, il progetto esecutivo per il rinforzo strutturale della struttura danneggiata dall'incendio dello scorso 23 dicembre 2018

Torino, il viadotto di Corso Sacco e Vanzetti verrà presto rinforzato

Buone notizie per chi solitamente utilizza il viadotto di Corso Sacco e Vanzetti: è stato infatti approvato, su proposta dell'assessora ai trasporti della Città di Torino Maria Lapietra, il progetto esecutivo per il rinforzo strutturale delle quindici campate del ponte danneggiato dall'incendio dello scorso 23 dicembre 2018, seguito dall'ultimo episodio del 22 ottobre.

Le procedure per l'apertura del cantiere verranno avviate nelle prossime settimane: “La circolazione – spiega Lapietra - verrà sempre garantita con una corsia aperta per senso di marcia. Il traffico verrà interrotto soltanto durante le fasi di sollevamento e abbassamento degli impalcati poggianti sulla pila dieci, quella interessata dall’intervento di rinforzo più importante, per ragioni di sicurezza”. A questi lavori se ne aggiungeranno altri, di tipo conservativo, sul cavalca-ferrovia di corso Bramante e sul ponte Diga, nei pressi della confluenza tra Stura e Po; il costo totale ammonta a due milioni e 208mila euro finanziati attraverso un mutuo.

Il presidente della Circoscrizione 4 Claudio Cerrato si augura una risoluzione rapida: “Speriamo - ha dichiarato – che la gara d'appalto parta nel più breve tempo possibile e che non si perda in lungaggini burocratiche. Contemporaneamente andrebbero messi in sicurezza e resi inaccessibili gli spazi sotto il ponte, ripristinando una situazione accettabile per le persone senza tetto che vi trovavano riparo e impedendo a chi aveva recintato l'area di fare magazzino su terreno comunale”.arco Berton

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium