/ Attualità

Attualità | 16 novembre 2019, 15:07

#RePoPP festeggia tre anni di differenziata e raccolta cibo a Porta Palazzo (FOTO)

Numeri in crescendo per il progetto di Eco dalle Città in collaborazione con Comune, Amiat e altri soggetti: nel 2019 raggiunti il 75% di raccolta differenziata e 79 tonnellate di cibo redistribuito

#RePoPP festeggia tre anni di differenziata e raccolta cibo a Porta Palazzo (FOTO)

“Fatti i frutti tuoi”: è questo il motto di #RePoPP, progetto ideato da Eco dalle Città in collaborazione con Città di Torino, Amiat/Iren, Novamont/Mater Bi e Sea Soluzioni Ambientali che oggi ha festeggiato il suo terzo compleanno.

L'associazione, attraverso le Sentinelle dei Rifiuti e gli Ecomori, dal 2017 sta portando avanti un'iniziativa di raccolta differenziata e recupero di frutta e verdura invenduta al mercato di Porta Palazzo da redistribuire a chi ne ha più bisogno. Nei tre anni di attività le statistiche dimostrano la costante crescita del progetto, passato dal 50 al 75,6% di differenziata e dalle 56 alle 79 tonnellate di cibo raccolto.

“Nel resto del mondo – ha sottolineato orgogliosamente il presidente di Eco dalle Città Paolo Hutter – non esiste iniziativa che, come la nostra, agisca tutti i giorni e tutto l'anno in un mercato all'aperto redistribuendo direttamente sul posto; insieme a tutti gli attori coinvolti siamo riusciti a renderlo un lavoro vero. Il prossimo step sarà quello di presentarlo in sedi internazionali grazie anche al sostegno materiale, e non solo politico, del Comune”.

Ed è stata proprio questa amministrazione, insieme ai sostenitori privati, a credere profondamente in @RePoPP: “Quando usciamo da Torino per partecipare a eventi dedicati all'ambiente - ha dichiarato l'assessore Alberto Unia – sono sempre tutti entusiasti di un progetto, realizzato in un posto speciale come Porta Palazzo, che vorrebbero importare e replicare".

"Come Città lo porteremo avanti con grande decisione perché crediamo molto nel suo incredibile valore sociale, morale ed ecologico”.

Marco Berton

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium