/ Sport

Sport | 15 gennaio 2020, 14:15

Luserna San Giovanni attende 500 atleti per il Cross che torna nazionale

Domenica la seconda ri-edizione della storica competizione, con nomi di primo piano al via

La conferenza stampa di presentazione in municipio

La conferenza stampa di presentazione in municipio

Sono 500 gli atleti attesi per domenica 19 al Cross di Luserna San Giovanni e molti di primo piano. Il ritrovo è in via Pellice, agli impianti sportivi, per una seconda ri-edizione che torna a vestire i panni di gara nazionale, come un tempo (ingresso libero per il pubblico).

La storia di questa gara inizia nel 1975, e si stoppa nel 2003, per poi ripartire nel 2019 su impulso del tecnico Renato Aglì (quattro volte vincitore della competizione) con l’aiuto dell’Atletica Valpellice.

«L’anno scorso ci sono stati 300 partecipanti, malgrado la concomitanza con il cross della Pellerina a Torino» spiega Daniele Catalin, presidente della società podistica valligiana, che è in prima fila anche quest’anno, con il supporto del Luserna Calcio e del 3S Luserna.
Nella conferenza stampa di presentazione, che si è tenuta stamattina, in municipio, il sindaco Duilio Canale ha sottolineato come sia un tempo di grandi eventi nelle vallate del Pinerolese: «Nel week end Sestriere ospiterà la coppa del mondo femminile di sci alpino e Pragelato una competizione europea di sci di fondo. Noi rispondiamo con un’iniziativa che fa parte della nostra tradizione e che avrà un ritorno di immagine ed economico».

Andrea Pellisier, componente del comitato organizzatore degli Europei di cross in programma a Torino nel 2021, ha rimarcato l’importanza dell’iniziativa: «Con questa gara e quella della Mandria sta tornando in Piemonte il cross che conta».

Aglì, in veste di tecnico, ha poi fatto una panoramica dei numerosi atleti di primo piano attesi al via, tra cui mancheranno per motivi personali i vincitori dello scorso anno: Ahmed El Mazoury (Atletica Casone Noceto) e Elena Romagnolo (Cus Milano).

In campo maschile saranno presenti: Gianluca Ferrato (Atletica Pinerolo), Martin Dematteis (Sportification), Francesco Breusa (Cus Torino), Francesco Carera (Atletica Casone Noceto), Giuseppe Gerratana (Aeronautica militare) e René Cunéaz (Cus Pro Patria Milano).

In campo femminile: Nicole Svetlana Reina (Cus Pro Patria Milano), Alice Gaggi (La Recastello Radici Group), Anna Arnaudo (Cus Torino), Maria Chiara Cascavilla (As La Fratellanza 1874 – Modena), Federica Zanne (Esercito) e Micol Majori (Pro Sesto Atletica).

Il programma prevede la prima partenza alle 9 della gara regionale per Senior 60-99 M e F (e tesserati Runcard ed Eps). Seguiranno le competizioni nazionali con le categorie assolute: allievi, junior, promesse senior (23-59) M e F. La gara è valida anche come prima prova del campionato piemontese assoluto di società M/F di corsa campestre.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium