/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 17 gennaio 2020, 14:02

Dieci posti di lavoro a tempo indeterminato nei cimiteri di Torino

Vendute sei tombe di famiglia: incasso da 500 mila euro per Afc. Tricarico: "Nel 2020 venderemo anche le altre sei"

Dieci posti di lavoro a tempo indeterminato nei cimiteri di Torino

Dopo 10 anni AFC torna ad assumere. Oggi il Consiglio d'Amministrazione della partecipata, che gestisce i sei cimiteri del Comune di Torino, ha approvato l'avviso di selezione per 10 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato (tutte le informazioni per partecipare nella sezione "Lavora con noi" www.cimiteritorino.it/category/lavoro).

"Si tratta - ha spiegato l'Amministratore delegato Antonio Colaianni - di sei operai e quattro escavatoristi: i compensi saranno rispettivamente di 21 mila e 23 mila euro lordi, su 14 mensilità". Altra novità del 2020 è la vendita di 6 tombe di famiglia, che fanno parte di 12 lotti inveduti dal 2015, con un incasso per AFC da 500mila euro.

Il presidente Roberto Tricarico è fiducioso di cedere entro la fine dell'anno anche le restanti sei. "Siamo convinti - ha spiegato - di poter raggiungere il risultato, perché in questi due mesi abbiamo stabilito una relazione con persone che hanno già mostrato interesse". Piccola curiosità: al momento ci sono due aspiranti proprietarie a contendersi un piccolo lotto al cimitero Sassi. 

Dal punto di vista economico, come ha spiegato Tricarico, "abbiamo approvato un budget d'esercizio da 15 millioni di euro, in tendenza con gli anni scorsi. Procedono regolamente poi - ha continuato il Presidente - i lavori per il Memoriale della Thyssen al Monumentale: lo consegneremo prima dell'estate".

Il CdA dello scorso 13 gennaio ha modificato il Regolamento delle assunzioni per dare la possibilità alle persone in difficoltà di reinsirsi nel tessuto sociale tramite le borse lavoro. Dalla primavera verranno concessi poi loculi individuali ai cittadini che ne faranno richiesta.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium