/ Provincia

Provincia | 29 marzo 2017, 07:23

L’uxoricida di Pinerolo, cui nel 1999 era stata amputata la gamba destra, ha ucciso la moglie perchè spendeva troppo

Alla donna sono state fatali le coltellate all'addome

L’uxoricida di Pinerolo, cui nel 1999 era stata amputata la gamba destra, ha ucciso la moglie perchè spendeva troppo

Spendeva troppo. Sarebbe stato questo il motivo scatenante della furia omicida del 64enne Angelo Visciglia, che nel pomeriggio di martedì 28 marzo ha ucciso a coltellate la moglie Battistina Russo di 52 anni che lavorava come signora delle pulizia colpendola con diversi fendenti in faccia e al collo nella cucina del loro appartamento di  Strada Poirino 37, a Pinerolo.

L’uomo, cui è stata amputata la gamba destra nel 1999, per spostarsi utilizza normalmente una sedia a rotelle, ma grazie ad una protesi riesca comunque sia a coprire piccole distanze. Come quella che ieri lo separava dalla moglie cui sono state fatali le coltellate all'addome.

Dopo l’uxoricidio, l’assassino ha chiamato lui stesso il 112: “Venite a prendermi, ho ucciso mia moglie”. I militari si sono immediatamente fiondati nell’appartamento dell’uomo -  che ha aperto loro la porta - ma hanno trovato la signora Russo già morta.

Ai carabinieri è toccato anche l’ingrato compito di dare la notizia al figlio trentenne della coppia, secondo le prime indiscrezioni dioccupato come il padre.

W.A.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium