/ Cronaca

Cronaca | 16 gennaio 2019, 11:53

Per evitare un controllo, fugge in auto con a bordo il figlio di appena un anno: denunciata una 30enne di origine torinese

La donna, al volante di un potente SUV, ha fatto registrare un tasso alcolemico di gran lunga superiore quanto consentito

Segnale stradale divelto dalla donna nei pressi della rotonda di via Govone di San Damiano

Segnale stradale divelto dalla donna nei pressi della rotonda di via Govone di San Damiano

Nella tarda mattinata di ieri, i carabinieri del Comando di Villanova d’Asti hanno dato vita a un concitato inseguimento, protrattosi per circa 10 chilometri tra San Damiano e Ferrere, di un SUV guidato da una giovane donna di origine torinese.

La quale, dopo aver divelto un segnale stradale nei pressi di una rotonda per sfuggire ad un normale controllo stradale, ha iniziato una folle corse ad alta velocità, sbandando ripetutamente e invadendo la corsia opposta, fermandosi solo dopo una decina di chilometri, quando i militari sono riusciti a farla scendere dall’auto e hanno constatato, con grande sorpresa, che a bordo del SUV vi era anche un bimbo, figlio della donna, di appena 1 anni.

L’automobilista, una 30enne originaria di Torino da poco residente in provincia di Asti, è immediatamente apparsa in stato confusionale ed i successivi accertamenti hanno fatto registrare un tasso alcolemico di 2,10 g/l, ben oltre lo 0,5 g/l consentito. Pertanto è stata denunciata a piede libero per guida in stato di ebbrezza, medesimo reato per il quale era stata già deferita nel 2011, con conseguente ritiro della patente di guida e sequestro della potente autovettura.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium