/ Cronaca

Cronaca | 03 luglio 2019, 10:17

Campidoglio, grosso albero cade per il vento nei giardini “Dispersi sul fronte russo”: tragedia sfiorata (FOTO)

Il fatto è avvenuto ieri sera nel parco pubblico all'angolo tra Corso Svizzera e Via Medici. Cerrato: “Vogliamo giardini sicuri”

Campidoglio, grosso albero cade per il vento nei giardini “Dispersi sul fronte russo”: tragedia sfiorata (FOTO)

L'instabilità climatica di queste ultime settimane ha provocato ulteriori danni. L'ultimo, in ordine cronologico, è avvenuto ieri sera in Borgo Campidoglio: un albero dei giardini “Dispersi sul fronte russo 1941-1943”, situati all'angolo tra Corso Svizzera e Via Giacomo Medici, è infatti caduto a causa del forte vento.

Tragedia sfiorata, nessun ferito, ma tanto spavento per un fatto che avrebbe potuto causare conseguenze ben maggiori se fosse avvenuto in pieno giorno: “Le squadre del verde - commenta il presidente della Circoscrizione 4 Claudio Cerrato - sono già all'opera per rimuoverlo, la riparazione della recinzione spetterà a noi. Tutto questo non dovrebbe comunque capitare, vogliamo giardini sicuri: chiederemo al Comune tempi e modi delle verifiche della stabilità e della salute delle piante”.

Anche sui social l'indignazione è tanta: “Solo poco tempo prima - scrive Sonia sul gruppo Facebok “Se sei di Borgo Campidoglio” - quelle panchine erano occupate da mio marito, dai miei amici e dai nostri figli che stavano giocando tranquilli, ma dove sono la manutenzione, la sicurezza e i controlli?”. Anche Melissa e Francesca si aggiungo al coro: “Davvero impressionante”, commenta la prima, mentre la seconda si lascia andare a un “non ci andrò più”.

Sulla vicenda interviene anche il capogruppo di Torino in Comune della Circoscrizione 4 Simone Ciabattoni: “Presenterò un'Interpellanza per chiedere agli uffici le tempistiche sugli ultimi controlli periodici di stabilità e se l'albero era già individuato come a rischio crollo e inserito in piani di abbattimento. Torino ha
un ricchissimo patrimonio arboreo che va curato e gestito con attenzione, i continui tagli che negli anni si sono susseguiti rendono ingestibili le attività di tutela del verde”.

Marco Berton

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium